Martedì 19 Giugno 2018
Percorso > Home > Informazioni > Scuola & Formazione > Archivio

Archivio - Scuola & Formazione

Separatore grafico
Separatore grafico
''Life in a bag'' vince il trofeo EYE per la migliore idea degli imprenditori del futuro
[ 01-06-2018 ]

Life in a bag”, borse personalizzate a partire da test online, progettato da Ilaria Bardazzi, Lucia Cerza, Gaia Checcucci, Martina Cozzi, Sheila Picciotti, studentesse della quarta superiore dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore Russell Newton di Scandicci, vince il Trofeo Eye 2018 (Ethics and Young Entrepreneurs) per la migliore idea di impresa proposta dai giovani talenti imprenditoriali.

Il progetto ha ricevuto un assegno di 1000 euro che potrà essere riscosso, dopo la realizzazione del business plan, al momento della costituzione d’impresa.

Il secondo classificato è stato “Touch your food”, ristorante con tavoli interattivi per creare il proprio menu, di Elena Sartorio, Giorgia Paletta, Martina Morosino, Benedetta Vasile, premiato con un corso di formazione su misura per approfondire il progetto di impresa, in collaborazione con Murate Idea Park.

Il terzo classificato, “Lage”, app per la consegna di abbigliamento express di Elena Gamuzza, Giulia Torniai, Lisa Giuntini, Alex Vjero, Alfons Shkoza, Federico Guelfo Tramagli ha vinto la partecipazione a un aperitivo di networking nell’ambito di AlumEYE, il progetto che riunisce gli ex studenti dei 7 anni di formazione di EYE.

A tutti e tre i team, sono stati consegnati premi dall’azienda di gioielli Zoppini Firenze e dall’azienda di abbigliamento estivo Sundek.

Il miglior studente vincitore del Trofeo Eye 2018 è Martina Cozzi: è stata premiata anche con una maglietta del marchio giovanile FD 77.

Insieme a lei, Gaia Checcucci e Elena Cappelli avranno la possibilità di lavorare ai propri progetti in 3 stage in affiancamento a un imprenditore per la durata di 80 ore.

V-Bus”, App che smaterializza biglietti TPL e localizza autobus in servizio di Ndoka Mikelanxhelo, Benvenuti Marco, Corsani Niccolò, Marco Pedicino, Matteo Formisano, Lorenzo Chiostrini è stato giudicato il “Migliore Progetto Etico EYE Scandicci”: Andrà a contendersi il “Trofeo Impresa Etica EYE 2018” con “Saponi del Chianti” (riciclo di oli vegetali esausti per la produzione di saponi) di un gruppo di giovani dell’Istituto Ginori Conti di Firenze, e la app “REPLASTIC” per la scontistica nella raccolta differenziata dei rifiuti di alcuni studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Carlo Livi” di Prato, vincitori del premio etico dei relativi contest di Eye.

A “La fabbrica dei saperi” di Scandicci sono stati presentati 5 progetti imprenditoriali durante il contest di idee di impresa di EYE - Ethics and Young Entrepreneurs dai 30 studenti del Russell Newton che hanno partecipato alla formazione: in parallelo al loro corso di studi e come attività di alternanza scuola-lavoro, si sono confrontati con imprenditori e professionisti sulle conoscenze e sulle competenze fondamentali per avviare un’impresa con particolare attenzione alle responsabilità sociali delle imprese, alla centralità della persona nel lavoro, alla sostenibilità ambientale e alle opportunità offerte dal territorio fiorentino.

Le idee di impresa sono state valutate da una giuria di impreditori ed esperti composta da: Matteo Forconi, Avvocato titolare dello Studio Legale Forconi in Firenze e Prato; Donatella Urso, senior business analyst di Trim Corporate Finance; Alfredo Coltelli, Imprenditore di Atop spa, Gianmarco Barluzzi, startupper di TAAK e scatta il business e Maurizio Catalano, consulente per la responsabilità sociale.

Alla giornata delle idee di impresa hanno partecipato il sindaco di Scandicci Sandro Fallani, l'assessore comunale Diye Ndiaye, Caterina Sismondi, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Firenze; Francesca Ditifeci, Vicepresidente dell’ Associazione Toscana Ricerca e Studio - ARTES ; la Dirigente Scolastica del Russell Newton di Scandicci Anna Maria Addabbo e il project manager di EYE Luca Taddei

“Il Programma di Educazione all’Imprenditorialità Etica EYE - dice il Presidente di ARTES Massimo Maria Marianeschi - ha visto nell’anno scolastico 2017/2018 un ulteriore ampliamento nella partecipazione degli studenti (250) e delle scuole (2 in più) tra Scandicci, Firenze e Prato. Nel prossimo anno scolastico, grazie al progetto europeo EYEE, finanziato dal Programma Erasmus +, la formazione al fare impresa etica sviluppata dall’Associazione Toscana Ricerca e Studio - ARTES sarà svolta in 8 paesi europei tra cui Germania, Francia, Austria, Polonia e Inghilterra”.

“Fra i punti di forza del progetto – ha sottolineato la dirigente scolastica del Russell Newton Anna Maria Addabbo – è lo spazio dato alla creatività non condizionata dei giovani, il fondamento etico del lavoro e l'autoimprenditorialità come dimensione dell'esistenza”.

Eye a Scandicci è organizzato dall’ Associazione Toscana Ricerca e Studi ARTEScon il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Firenze insieme all’Istituto di Istruzione Superiore “Russell Newton” e la collaborazione di Confartigianato Imprese Firenze, Murate Idea Park, la società di consulenza Trim Corporate Finance, la startup innovativa Awhy (nata dall’intraprendenza di uno studente della prima edizione di EYE).

EYE è reso possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Scandicci.

Info: www.artestoscana.com

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)