Percorso > Home > Webzine

Webzine

Separatore grafico
Separatore grafico
Anniottanta: Giancarlo Cauteruccio e Dario Evola al Museo Novecento
[ 10-02-2016 ]

Mercoledì 10 Febbraio, alle ore 17.30, al Museo Novecento, in piazza Santa Maria Novella a Firenze, si terrà il primo incontro del ciclo Anniottanta. La nuova rassegna si propone di raccontare il vivace clima culturale degli anni Ottanta, quando Firenze si afferma come uno dei centri più vitali della penisola. Musicisti, registi, scrittori e protagonisti di quegli anni ripercorrono le vicende di un decennio segnato dal dilagare dell'arte nei locali, nelle discoteche e negli atelier di moda, in insolite ibridazioni che intrecciano low culture e sofisticate ricerche artistiche.

Giancarlo Cauteruccio e Dario Evola, in occasione del primo appuntamento, terranno la conferenza dal titolo "Post-avanguardia, nuova spettacolarità: il teatro della post modernità".
Accompagnati da numerosi materiali audiovisivi, i due relatori, si immergeranno nella consistente opera di Krypton per raccontare il panorama creativo degli anni '80 che ha visto manifestarsi una vera e propria rivoluzione estetica nell'ambito delle arti sceniche. L'incontro sarà l'occasione per soffermarsi sul contenuto di alcuni libri tra i quali Teatri di Luce di Giancarlo Cauteruccio, Nero Chiaro a cura di Gabriele Frasca, Teatro Studio Krypton/Trent'Anni di solitudine a cura di Simone Nebbia, Epica di un Migrante/ Eneide di Krypton a cura di Giuliano Compagno, Samuel Beckett.

Regista, scenografo, autore e performer, Giancarlo Cauteruccio è noto per la sua particolarità linguistica interdisciplinare. La sua opera è caratterizzata dall'esplorazione delle nuove tecnologie e dall'idea di multimedialità applicata alle arti, sin dalla fine degli anni '70. Al suo attivo ha decine di regie teatrali, video installazioni, progetti di teatro-architettura e teatro musicale in Italia e all’estero. Fondatore della compagnia Krypton, direttore artistico per oltre vent'anni del Teatro Studio di Scandicci, attualmente è docente di arti sceniche presso l'Accademia di Belle Arti di Perugia ed è direttore artistico del laboratorio sperimentale di Teatro/Architettura del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze.
Tra i massimi studiosi della seconda avanguardia teatrale italiana, Dario Evola è saggista, curatore e docente di Estetica all'Accademia di Belle Arti di Roma e di Storia dell’arte contemporanea all'Università 'Sapienza' di Roma.

Ingresso libero.

Per info: www.museonovecento.it 

M.V.

 



© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)