Percorso > Home > Webzine

Webzine

Separatore grafico
Separatore grafico
Fabbrica Europa 2010: venerdì 7 e sabato 8 maggio il programma
[ 08-05-2010 ]

Proseguono ricchi e articolati gli appuntamenti del festival "Fabbrica Europa 2010": una tavola rotonda sui nuovi linguaggi del contemporaneo, danza, teatro, installazioni, performance, musica. Nell’ambito del progetto Focus on Art and Science in the Performing Arts, l’Auditorium di Sant Apollonia ospita "Think Tank. Brand New Languages!" una tavola rotonda con artisti, ricercatori, critici, operatori culturali, che riflette sui nuovi linguaggi artistici e sulle problematiche connesse alla produzione (venerdì 7 maggio ore 15-18, sabato 8 maggio ore 10-13 – ingresso libero). Nel piazzale esterno della Leopolda per tutta la durata del festival è visibile "Action Figures. Monumental Sculptures", progetto installativo di Massimo Barzagli (6-25 maggio dalle ore 19 – ingresso libero). La Leopolda accoglie l’installazione La spirale appare, un’opera totale di Mario Merz, figura di spicco del movimento Arte Povera, creata con ferro, fascine di legno, vetro, neon e giornali e incentrata sulla relazione tra arte, matematica e cosmologia (6-25 maggio dalle ore 19, prima e dopo gli spettacoli – ingresso libero). Della Shen Wei Dance Arts New York è la cura di un progetto formativo – il primo in Europa sotto la supervisione del maestro cinese e articolato in una serie di masterclass con 20 giovani danzatori – che ha portato alla creazione di "Mycelial Sketches", in anteprima a Fabbrica Europa (Stazione Leopolda, venerdì 7 maggio e sabato 8 maggio ore 21 – ingresso 15 euro: prezzo unico in abbinamento con "Muv preview" nella serata del 7 maggio oppure con Young Ho Nam e Back to Mongolia nella serata dell’8 maggio). Letizia Renzini e Marina Giovannini presentano "La Bambola di carne", una composizione per schermi video, corpi, suono e luci basata sul film di Ernst Lubitsch Die Puppe (1919). (Teatro Studio di Scandicci, venerdì 7 maggio ore 21 e sabato 8 maggio ore 19 e ore 22 – ingresso 12/10 euro). "Framerate 0_primo" esperimento di Santasangre (vincitore Premio Ubu), è una performance/installazione intorno alla traduzione in linguaggio artistico di ciò che appartiene alla scienza. I processi naturali sono gli elementi di questo esperimento: il ghiaccio è l’assenza di calore, paralisi del movimento, gelo della notte, candore, nitidezza, quiete necessaria per fondare una nuova tensione (Stazione Leopolda, venerdì 7 maggio ore 22.30, sabato 8/5 ore 20.30, domenica 9/5 ore 23.30 – ingresso 10 euro). Alla scena elettronica multimediale del Giappone è dedicato il dj set di preview del Muv Festival: Radiq, Akiko Kiyama, Fumiya Tanaka, i visual sono a cura di InFlux (Stazione Leopolda, venerdì 7 maggio ore 23 – ingresso 13/10 euro con consumazione; 15 euro in abbinamento con Shen Wei Dance Arts). Il Gruppo Nanou presenta la "Prima e Seconda stanza di Motel [Faccende personali]". La drammaturgia, scandita in episodi, è l’interazione di un ristretto numero di personaggi immersi in un ambiente familiare e sostanzialmente ordinario, in cui elementi straordinari spostano l’andamento dell’azione (Teatro Cantiere Florida, sabato 8 maggio ore 19, domenica 9 maggio ore 21 – ingresso 12/10 euro). Young Ho Nam esplora il legame tra corpo e spirito nella danza tradizionale coreana. Il solo, in prima nazionale, "Une Femme Coréenne" è la reinterpretazione di una delle danze rituali dei monaci buddisti. (Stazione Leopolda, sabato 8 maggio ore 21.30 – ingresso 15 euro: prezzo unico in abbinamento con Shen Wei Dance Arts e Back to Mongolia). In collaborazione con Switch Social Network e l’etichetta francese I.O.T, "Back to Mongolia: Tradizione sciamanica/ritualità elettronica". Sul palco il trio K-Space: Gendos Chamzyryn, sciamano, performer, Tim Hodgkinson, compositore e musicista inglese, Ken Hyder, percussionista e batterista scozzese. A seguire il live set del vincitore del Premio Mongolia Sound Banking, il dj set di Leon P, i live set di Loan (I.O.T Records) e Crystal Distortion (Spiral Tribe). (Stazione Leopolda, sabato 8 maggio dalle ore 22 – ingresso 12/10 euro; 15 euro in abbinamento con Shen Wei Dance Arts e Young Ho Nam; 5 euro dopo le ore 23). Per informazioni: www.ffeac.org

 



© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)