Martedì 24 Ottobre 2017
Percorso > Home > Webzine > Primopiano

Primopiano

Separatore grafico
Separatore grafico
''Coltiviamo Agricoltura Sociale'': 2 premi di 40.000 Euro per i progetti più innovativi
[ 01-09-2017 ]

La Confederazione Generale dell'Agricoltura Italiana e l'ONLUS Senior – L'Età della Saggezza presentano "Coltiviamo Agricoltura Sociale, edizione 2017", per il secondo anno con l'obiettivo di promuovere e valorizzare le iniziative delle aziende agricole e delle cooperative sociali che intendono realizzare progetti di Agricoltura Sociale.

In particole con riferimento alla solidarietà tra le generazioni, all'assistenza sociale e socio-sanitaria dei gruppo sociali svantaggiati, alla tutela dei diritti civili e all'inclusione sociale di chi vive nelle zone rurali del Paese.

Il bando è articolato in due distinte sezioni:
- Sezione n.1: "Coltiviamo Agricoltura Sociale"
- Sezione n.2: "Coltiviamo Agricoltura Sociale.. per ricostruire".
Ciascun partecipante può presentare il proprio progetto solo per una delle due sezioni del concorso, pertanto chi partecipa per la sezione 1 non può presentare un progetto né come singolo né in forma associata per la sezione 2.

Possono partecipare al bando:

- gli imprenditori agricoli di cui all'articolo 2135 del codice civile, in forma singola o associata;
- le cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381 che esercitano attività agricole e che svolgono o hanno svolto attività di Agricoltura Sociale
- le forme di associazione fra i soggetti di cui ai punti precedenti e:
- le cooperative sociali non agricole di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381;
- le imprese sociali di cui al decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155;
- le associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale previsto dalla legge 7 dicembre 2000, n. 383;
- i soggetti di cui all'articolo 1, comma 5, della legge 8 novembre 2000, n. 328.

Il bando prevede due premi di 40.000 Euro ciascuno per due progetti innovativi di Agricoltura Sociale. Ai vincitori sarà inoltre assegnata una borsa di studio per la frequenza alla III edizione del Master di Agricoltura Sociale presso l'Università di Roma Tor Vergata. La borsa di studio potrà essere utilizzata dal vincitore stesso o da persona da lui indicata a condizione che sia direttamente collegata al progetto o all'organizzazione vincente.

Le proposte dovranno fare espresso riferimento a una o al massimo due delle seguenti tipologie di beneficiari: minori e giovani in condizione di disagio sociale; anziani; disabili; immigrati che godano dello stato di rifugiato o richiedenti asilo.

Le proposte dovranno collocarsi in una, e una soltanto, delle seguenti Aree:
A. potenziamento e sviluppo di servizi socio educativi e/o socio assistenziali già esistenti;
B. costruzione e sviluppo di reti e partenariati tra i deversi attori territoriali, tra cui, inderogabilmente operatori di Agricoltura sociale e servizi socio educativi e/o assistenziali
.

I progetti dovranno riguardare i seguenti ambiti:
- inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità o svantaggiate e di minori di età lavorativa inseriti in progetti di riabilitazione e sostegno sociale;
- prestazioni e attività sociali e di servizio per le comunità locali, che utilizzino le risorse materiali e immateriali dell'agricoltura per sviluppare le abilità e capacità delle pesone e per favorire la loro inclusione sociale e lavorativa, di ricreazione e di servizi utili per la vita quotidiana;
- prestazioni e servizi a supporto delle terapie mediche, psicologiche e riabilittive per il miglioramento delle condizioni di salute e le funzioni sociali, emotive e cognitive delle persone interessate, anche con l'ausilio di animali addestrati e la coltivazione delle piante;
- educazione ambientale e alimentare, la salvaguardia della biodiversità, la conoscenenza del territorio mediante le fattorie sociali e didattiche per l'accoglienza e il soggiorno di bambini in età prescolare e di persone in difficoltà sociale, fisica e psichica.

Presentazione domande
I soggetti interessati dovranno: inserire il proprio progetto nel format "criteri per la formulazione della proposta" online (All. A) all'indirizzo:coltiviamoagricolturasociale@confagricoltura.it; il tempo limite ore 24.00 del 15 ottobre 2017, farà fede la data della mail di invio. Inviare poi entro lo stesso termine, copia cartacea del format "criteri per la formulazione della proposta" con allegati i documenti indicati sul bando, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno al seguente indirizzo Confagricoltura Aspaglio - Corso Vittorio Emanuele II, 101 00816 Roma.

Al termine della procedura, la Commissione provvede, entro il 31 dicembre 2017, a comunicare agli interessati l’attribuzione dei premi e a pubblicare il risultato sul sito www.coltiviamoagricolturasociale.it

Per maggiori informazioni consulta il bando:

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)