Percorso > Home > Webzine > Primopiano > Archivio

Archivio - Primopiano

Separatore grafico
Separatore grafico
Vino, tradizione e cultura: arriva il Carro Matto a Firenze
[ 28-09-2017 ]

Come da tradizione, nel pomeriggio di sabato 30 Settembre, il Bacco Artigiano rappresentato dal "Carro Matto" arriva a Firenze per la 42esima edizione della magnifica sfilata dell' "Offerta del vino del contado alla Signoria di Firenze" con la sapiente regia di Filippo Giovannelli.

La storia della manifestazione parte da molto lontano. Sull'Arengario di Palazzo Vecchio, il Sindaco della Rufina offriva alla città di Firenze le chiavi della "Contea dei Turicchi" insieme al vino del Chianti. Un tradizionale carro sormontato da una piramide di 1.500 fiaschi pieni di Chianti, trainato dai tipici buoi di razza Chianina. Il "Carro Matto", così battezzato, è un'opera di eccezionale maestria costruttiva dei maestri vignaioli della Val di Sieve. I fiaschi vengono impilati in una piramide ed intrecciati con paglia e legamenti naturali in modo da contenersi l'un l'altro. Un geniale sistema di trasporto che permetteva al carro di trasportare grandi quantità di vino dal contado alla città.

Il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina partirà alle 15.30 dal Palagio di Parte Guelfa e si sposterà in via Calimala dove incontrerà il Carro Matto. Il vino sarà poi benedetto sul sagrato del Duomo, da cui il corteo si sposterà, attraverso Via Calzaiuoli, alla Chiesa di San Carlo dei Lombardi, dove sarà offerta l'ampolla di vino. Successivamente il vino benedetto sarà offerto alla Signoria di Firenze in Piazza della Repubblica.

"Una manifestazione entrata ormai nel calendario delle tradizioni popolari fiorentine – ha detto l'assessore alle Tradizioni Popolari di Firenze Vannucciche ha creato nel corso degli anni un legame sempre più forte tra un comune della città metropolitana, Rufina, e il comune capoluogo, coinvolgendo il Calcio storico fiorentino, il corteo della Repubblica fiorentina e il corteo di Rufina in una sinergia di grande importanza".

L'evento si propone di inserire all'interno della rievocazione storica la cultura e i prodotti locali del Comune di Rufina.
"Quest’anno vogliamo dare importanza alla cultura – ha detto il sindaco della Rufina Pinzani - e lo faremo in particolare domenica 1 ottobre alle 10 con l’inaugurazione della rinnovata Biblioteca comunale e della attigua sala civica. Ma i momenti culturali saranno tantissimi altri, numerose le mostre d’arte, senza dimenticare il corteo storico di sabato a Firenze e quello della domenica a Rufina".
L'inaugurazione della manifestazione è prevista per giovedì 28 settembre alle 17.30 in Villa Poggio Reale (Rufina), in contemporanea con l'apertura della maggior parte delle mostre d'arte disseminate tra il centro storico, la villa e gli stand gastronomici. La chiusura, come ogni anno, avverrà con lo spettacolo Pirotecnico "Botti di Bacco".

L'evento è organizzato dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con il Consorzio Chianti Rufina e le Associazioni locali.

NB.

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)