Sabato 16 Dicembre 2017
Percorso > Home > Webzine > Primopiano

Primopiano

Separatore grafico
Separatore grafico
Festival dei Diritti: ''Credevo che fosse un principe azzurro…'', conferenza sul narcisismo alle Oblate
[ 27-11-2017 ]

Lunedì 27 Novembre, alle ore 16.30, la Sala Dino Campana della Biblioteca delle Oblate (Via dell’Oriuolo, 27) ospita "Credevo che fosse un principe azzurro…", la conferenza di Roberta Sava sul narcisismo a cura di La Voce per Eco Onlus e Aidda, in occasione del Festival dei Diritti, la settimana di eventi a cura dell’Ufficio Politiche Giovanili e Pari Opportunità del Comune di Firenze.

"Può essere nostro marito, o cognato, fratello, padre. Può essere il capufficio o il collega. La nostra vecchia compagna di classe o la moglie del nostro più caro amico. I narcisi sono in mezzo a noi. Si mascherano da persone normali ma in realtà sono malati. In modo irreversibile.
La struttura narcisistica della personalità è una patologia psichiatrica per la quale non esiste una cura. Dal narcisismo non si guarisce e la stessa diagnosi non sempre è chiara ed esaustiva.
Ma chi sono, come li possiamo individuare, cosa procura all'altro la frequentazione di un narciso? In altre parole perchè è importanete parlare di narcisismo?
La struttura narcisistica della personalità è appunto, una struttura composta da alcuni tratti salienti che la connotano. Il più grave è la totale assenza di empatia. Il narciso cioè non è in grado di immedesimarsi nell'altro, non riesce a comprendere che il suo agire crea nell'altro delle emozioni e delle reazioni, non si preoccupa di cosa può provare l'altro, sia esso figlio, partner, collega. E non se ne preoccupa perchè l'altro, per il narciso, non è una persona, ma una cosa che lui ha il diritto di possedere, usare, ed eliminare quando non gli serve (cosificazione). Salto in questa sede le complesse spiegazioni psicologiche e le scoperte ultime sul ruolo del cervello e dello sviluppo difettoso di alcune sue specifiche aree, e mi limito a descrivere fenomenologicamente le caratteristiche di questa complessa personalità.
Per il narciso, dicevo, le persone sono cose da usare. Sono quindi privi di scrupoli, di coscienza, di senso etico, di integrità. Totalmente indifferenti alle sofferenze degli altri. Hanno un'alta opinione di se stessi, sono convinti che tutto sia loro dovuto; seguono leggi ad personam; giudicano e disprezzano gli altri. E tutto questo lo agiscono sotto mentite spoglie. Mentono, recitano un ruolo. Sono gli autentici sociopatici, sono serial killer dell'anima. La loro arma prediletta è la manipolazione psicologica." Roberta Sava

INGRESSO GRATUITO

L'iniziativa fa parte del Festival dei Diritti, la settimana di eventi a cura dell’Ufficio Politiche Giovanili e Pari Opportunità del Comune di Firenze.
Programma Festival dei Diritti: www.portalegiovani.comune.fi.it/pogio/jsp/primopiano_dettaglio.jsp?ID_REC=15736

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)