Percorso > Home > Webzine > Primopiano

Primopiano

Separatore grafico
Separatore grafico
Valore Museo: innovazione e formazione per i musei e i giovani della Toscana
[ 10-04-2018 ]

Innovare e formare in ambito di management culturale sono gli obbiettivi della seconda edizione del bando ‘Valore Museo: innovazione e formazione per i musei e i giovani della Toscana’ nato nell’ambito del progetto ‘Piccoli Grandi Musei’, ideato e finanziato da Fondazione CR Firenze (lo stanziamento è di 200.000 euro), realizzato in partenariato con Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, con la collaborazione di ICOM International Council of Museums e del Polo Museale Toscana e con la consulenza di Fondazione Fitzcarraldo.

Ai 12 giovani e ai 12 musei dell’edizione precedente si sono aggiunti adesso altri 6 giovani (sempre under 35) e 6 musei (più due riserve), selezionati nella graduatoria stilata in occasione della precedente edizione. Il loro compito e l’obiettivo del bando, è concorrere alla risoluzione di problematiche legate al management dei musei, che dotati di alte competenze dal punto di vista scientifico, conservativo e curatoriale, hanno bisogno di implementare quelle legate alla comunicazione, al marketing e al fundraising, grazie sia al rafforzamento delle professionalità interne che all’impiego delle capacità di giovani professionisti specializzati nel settore. Tutti i partecipanti sono stati salutati stamani, a Villa Bardini, dai docenti e dal Direttore della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze Gabriele Gori.

I nuovi musei vincitori sono: Maec – Accademia etrusca (Cortona), Fondazione Horne (Firenze), Museo di storia naturale (Università di Firenze, sezione geologia e paleontologia), Museo di San Marco (Polo museale della Toscana), Sistema museale Chianti e Valdarno Fiorentino (Area metropolitana fiorentina), Magma – Museo delle arti in ghisa nella Maremma (Follonica).

Il primo modulo formativo del nuovo bando è cominciato lo scorso 4 aprile a Villa Bardini, con un ciclo di 8 lezioni formative sul tema ‘Approcci e strumenti per la valutazione del pubblico’. Proseguiranno fino al 18 aprile e sono riservate alle 6 coppie vincitrici (giovane/museo) e alle riserve.

Dopo questa fase, il 3 maggio si terrà una giornata di avvio dei progetti di residenza, con la presentazione del percorso, con informazioni sulle modalità operative della residenza stessa e con l’affidamento a ciascuna coppia giovane/museo di un tutor tecnico esterno. I 6 vincitori, le 2 riserve e i tutor esterni svolgeranno la loro attività nella sede assegnata dal 7 maggio al 7 dicembre. Ciascun ragazzo riceverà 7.000 euro per l’intero periodo sotto forma di una borsa di studio e sarà affiancato e seguito da un team di esperti del settore, forniti da Icom e dalla Fondazione Fitzcarraldo. Parallelamente, frequenteranno il secondo modulo formativo sul tema ‘Marketing e nuovi linguaggi di comunicazione’, insieme ai 12 giovani e ai 12 operatori museali, che hanno partecipato alla precedente edizione.

Così come è stato per la prima edizione del Bando, anche questa nuova call prevede, al termine del percorso, un assegno di premialità a 2 musei e a 2 giovani professionisti, che avranno prodotto i migliori risultati di progetto. Ai 2 musei verrà conferito un premio di € 10.000 ciascuno per la finalizzazione del progetto proposto, mentre i 2 giovani vinceranno un viaggio di formazione (volo, pernottamento e costi di iscrizione) in una località europea nell’ambito della rete ENCACT- European Network of Cultural Administration Training Centres, il network europeo, che raccoglie oltre 100 tra università e centri di formazione dedicati al management e alle politiche per la cultura.

“Salutiamo con favore i nuovi arrivati - ha detto il direttore della Fondazione CR Firenze, Gabriele Gori - e siamo felici di rivedere i vincitori della precedente edizione del bando, convinti come siamo della qualità dei progetti e delle persone selezionate. La realtà museale della zona metropolitana di Firenze, Arezzo e Grosseto è un patrimonio di inestimabile valore e, con questa iniziativa, abbiamo inteso valorizzarlo, unendovi insieme la formazione dei giovani under 35, sui quali, un domani, ricadrà il compito di proseguire questa funzione di conservazione del patrimonio storico-culturale, con una particolare attenzione alla promozione, in termini di promozione e marketing, del prodotto museo, tematica sulla quale il bando è particolarmente incentrato in questa sua seconda edizione”.

“Siamo lieti di ospitare il primo modulo formativo della seconda edizione del bando – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron Jacopo Speranza in un messaggio inviato ai partecipanti- che riteniamo importante proprio per la sua originale combinazione di conservazione e formazione. Una modalità assai efficace di formare nuove professionalità in un settore così importante per la nostra economia. Una finalità perseguita, peraltro, con una sapiente e valida sinergia fra giovani in formazione, figure già esperte e tutor esterni”.

Per informazioni: www.valoremuseo.it

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)