Percorso > Home > Webzine > Cinema

Cinema

Separatore grafico
Separatore grafico
''Cinema russo e cinema italiano a confronto'' in piazza Santissima Annunziata
[ 01-07-2016 ]

Venerdì 1 e sabato 2 luglio, alle ore 21.30, N.I.C.E. – New Italian Cinema Events propone in prima nazionale i film russi "The Gulls (Chaiki)" di Ella Manzheeva, "La bicicletta" e "Le vacanze invernali" di Dimitry Tikhomirov nell’arena estiva ad ingresso libero "Apriti cinema!", in piazza Santissima Annunziata, nell’ambito dell’Estate Fiorentina.
Insieme saranno presentate due opere italiane, "Seconda primavera" di Francesco Calogero, alla presenza del regista, e "Fino a qui tutto bene" di Roan Johnson.
“Cinema russo e cinema italiano a confronto” inizia venerdì con Seconda primavera di Francesco Calogero (commedia, sott. ingl.), che introdurrà il film. Quattro i protagonisti e quattro le storie raccontate, ognuna da un differente punto di vista, nell'arco di sei stagioni, dal primo inverno per arrivare alla “seconda primavera”, che allude alla rinascita di Andrea, architetto cinquantenne. A sovvertire il suo inverno interiore è l’incontro con la studentessa Hikma.
A seguire, The Gulls (Chaiki) di Ella Manzheeva (fiction, sott. ita), presentato alla Berlinale 2015. È la storia di Elza, che vive in un piccolo paese sul Mar Caspio, da cui vorrebbe fuggire, fino a che, un giorno, il marito pescatore di frodo non fa ritorno…
Sabato 2 luglio sarà la volta di Fino a qui tutto bene di Roan Johnson (commedia, sott. ingl.). È l’ultimo weekend di cinque studenti a Pisa, nella loro casa dove hanno trascorso gli anni universitari. Ognuno prenderà direzioni diverse, andando incontro alle scelte che determineranno il corso di una vita. Una metafora di una generazione chiamata ad una sfida.
A seguire, due mediometraggi del regista russo Dimitry Tikhomirov: La bicicletta (À Moscou) (fiction, sott. ita) e Le vacanze invernali (drammatico, sott. ita). Nel primo, La bicicletta, un ragazzo che in estate lavora come guida turistica sui battelli fluviali incontra casualmente una ragazza con la bicicletta, per cui comincia a provare simpatia. Chissà se il Destino permetterà loro di rincontrarsi?
Le vacanze invernali è la storia di due studenti universitari, l’aspirante poeta Sciura e il filosofo-ribelle Vadim,che, dopo essersi conosciuti qualche mese prima, si incontrano casualmente, ai funerali del grande poeta Pasternak, nel 1960. È un film sulla scelta del proprio destino, sull’incontro di due modi di vivere diversi.

Introduce i film Viviana del Bianco, Direttrice N.I.C.E.

Info: www.nicefestival.org

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)