Percorso > Home > Webzine > Cinema

Cinema

Separatore grafico
Separatore grafico
Estate Fiorentina 2018: ''Cinema tascabile'', proiezioni a ingresso gratuito nei quartieri
[ 16-07-2018 ]

L'associazione Kansassiti ripropone per il secondo anno consecutivo, all'interno dell'Estate Fiorentina 2018, il "Cinema tascabile", un grande schermo itinerante che porta nei quattro quartieri periferici della città di Firenze una programmazione tutta toscana da guardare sotto le stelle.
I film in programma sono 16, scelti dal critico cinematograco Claudio Carabba e si terranno in piazza Crezia nel quartiere 4, al giardino di fronte la sede del Quartiere 3, a Sorgane, nella piazza del centro commerciale Coop delle Piagge, nel quartiere 5, e al giardino di Villa Arrivabene nel quartiere 2.
Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito con orario d'inizio alle 21.30.

Q3 Lunedì 16 Luglio, "Un tè con Mussolini" di Franco Zeffirelli

con Lily Tomlin, Maggie Smith, Massimo Ghini, Joan Plowright, Cher.
Firenze. Anni Trenta. Il bambino Luca (Zeffirelli nella sua infanzia) è figlio illegittimo di un ricco mercante di tessuti e di una sarta. Resta orfano di madre e viene allevato da un gruppo di raffinate signore della comunità inglese che ammirano Mussolini fino a quando verranno confinate a San Gimignano. Grandi interpreti femminili per un difficile affresco storico.

Q5 Martedì 17 Luglio, "Donne con le gonne" di Francesco Nuti
con Francesco Nuti, Gastone Moschin, Carole Bouquet, Guido Alberti, Didi Perego.
Renzo Calabrese, medico trentenne, si innamora di Rita, donna bella, inquieta e con un passato politicamente burrascoso. Lui è un tradizionalista, fedele e geloso. Il loro rapporto attraversa complicazioni successive, non esclusa quella del sequestro di persona da parte di un Renzo trasformatosi in marito padrone. Processato e incarcerato, i due torneranno insieme amandosi e litigando per tutta la vita.

Q4 Mercoledì 18 Luglio, "Camera con vista" di James Ivory
con Denholm Elliott, Maggie Smith, Helena Bonham Carter, Julian Sands, Judi Dench, Rupert Graves, Daniel Day-Lewis, Simon Callow, Peter Cellier, Fabia Drake.
Firenze, 1905. Lucy Honeychurch e sua cugina Charlotte Bartlett soggiornano a Firenze, dove gli è stata promessa una camera con vista sull’Arno. Ben presto l’inglesina Lucy scopre che c’è un’alternativa giocosa all’ossessivo puritanesimo in voga nel suo paese.

Q2 Giovedì 19 Luglio, "La notte di San Lorenzo" di Vittorio Taviani e Paolo Taviani
con Omero Antonutti, Claudio Bigagli, Margarita Lozano, Massimo Sarchielli, Graziella Galvani.
Una voce femminile fuori campo racconta. In una notte di San Lorenzo (10 agosto) del ’44, nel paese di San Miniato nella campagna toscana, i tedeschi, che stanno evacuando, convincono il vescovo a raccogliere la gente nella chiesa con la promessa di lasciare tutti in vita. Ma…

Q3 Lunedì 23 Luglio, "N (Io e Napoleone)" di Paolo Virzì
con Daniel Auteuil, Monica Bellucci, Elio Germano, Francesca Inaudi, Sabrina Impacciatore.
Nel 1814, un giovane idealista elbano sogna di uccidere Napoleone, imperatore decaduto a cui è stata riconosciuta la sovranità dell’isola d’Elba. Martino Papucci, maestro e scrittore libertario, vive a Portoferraio con la sorella Diamantina e il fratello Ferrante. L’esilio di Napoleone, dimorato proprio a Portoferraio, gli offre finalmente una chance: affrontare il mito in carne e ossa. Chiamato dal sindaco e investito dallo stesso Napoleone, Martino accetta di diventarne lo scrivano confidente con l’intento segreto di assassinarlo.

Q5 Martedì 24 Luglio, "Ritratto di signora" di Jane Campion
con Shelley Winters, Barbara Hershey, John Gielgud, John Malkovich, Nicole Kidman, Mary-Louise Parker, Viggo Mortensen, Valentina Cervi, Christian Bale, Martin Donovan.
Isabella Archer, giovane e splendida americana, riceve una cospicua eredità alla morte dello zio. Inutilmente corteggiata da nobili e ricchi, approda a Firenze dove cade nella rete di Osmond (Malkovich) raffinato finto gentiluomo, in realtà fasullo e prepotente.

Q4 Mercoledì 25 Luglio, "Ricomincio da tre" di Massimo Troisi
con Massimo Troisi, Fiorenza Marchegiani, Lello Arena, Marco Messeri, Deddi Savagnone.
Il giovane Gaetano vive a San Gregorio a Cremano insieme con la famiglia e le amicizie di sempre. Quando capisce che anche per lui è arrivato il momento di cambiare aria, decide di fare le valigie e trasferirsi presso la zia a Firenze. Qui incontra Marta, giovane infermiera col pallino della scrittura, per la quale nasce un interesse ricambiato. A movimentare le sue giornate si uniscono un parroco intimo della zia, Frankie, e il suo vecchio amico Lello, che lo raggiunge in città.

Q2 Giovedì 26 Luglio, "Good Morning Babilonia" di Vittorio Taviani e Paolo Taviani
con Charles Dance, Vincent Spano, Greta Scacchi, Joaquin De Almeida.
Gli inizi del ‘900 due restauratori fiorentini, Andrea e Nicola, vanno in America a cercare fortuna. Si adattano ai lavori più umili, come i guardiani di maiali, poi tentano di entrare nella troupe del regista Griffith. Si fannno apprezzare costruendo un gigantesco elefante in cartapesta che il regista voleva. Si sposano, ma la grande guerra li divide. S’incontrano al fronte, e..

Q3 Lunedì 30 Luglio, "Ivo il tardivo" di Alessandro Benvenuti
con Alessandro Benvenuti, Francesca Neri, Davide Bechini, Luca Fagioli.
Ivo il tardivo è l’ultimo di una simpatica stirpe di matti e l’unico abitante di un paesino abbandonato. Con il suo improbabile atteggiamento nei confronti della vita, riesce a risolvere i problemi di diversi personaggi, tra i quali una ragazza e un gruppo di malati di mente in licenza.

Q5 Martedì 31 Luglio, "Cavalli si nasce" di Sergio Staino
con Vincent Gardenia, David Riondino, Paolo Hendel, Delia Boccardo.
Un giovane nobile toscano nel 1832 scende al Sud in un viaggio-pellegrinaggio sugli itinerari italiani del suo idolo Goethe. Ma nelle campagne è in atto ancora la repressione da parte delle truppe borboniche dei rivoltosi giacobini. Il giovane, visti crollare a uno a uno i suoi ideali romantici, se ne andrà in America.

Q4 Mercoledì 1 Agosto, "La prima cosa bella" di Paolo Virzì
con Micaela Ramazzotti, Claudia Pandolfi, Stefania Sandrelli, Valerio Mastandrea, Paolo Ruffini, Sergio Albelli, Marco Messeri, Aurora Frasca, Giacomo Bibbiani, Giulia Burgalassi.
La storia di due fratelli, di una mamma eccentrica e scomoda, e dell’amore che li unisce in una Livorno popolare. Dagli anni Settanta ai giorni nostri. ‘La prima cosa bella’ nel film di Virzì è proprio il personaggio di Anna che, libera e priva di pregiudizi, vive in uno stato di perenne disponibilità nei confronti della vita, offrendo agli uomini quello che può e ai figli quello che sente.

Q2 Giovedì 2 Agosto, "Fiorile" di Paolo Taviani e Vittorio Taviani
con Claudio Bigagli, Lino Capolicchio, Chiara Caselli, Renato Carpentieri, Galatea Ranzi.
Sull’autostrada corre una macchina: un bambino e una bambina arrivano in Toscana da Parigi con i genitori per conoscere il nonno, che vive solo in una casa sulla collina. Si chiamano Benedetti, ma durante una sosta del viaggio, i bambini scoprono che la gente li chiama Maledetti… "Tutta colpa di una vecchia leggenda – è costretto a spiegare loro il padre – la leggenda dell’oro…

Q3 Lunedì 6 Agosto, "Fino a qui tutto bene" di Roan Johnson
con Alessio Vassallo, Paolo Cioni, Silvia D’Amico, Guglielmo Favilla, Melissa Anna Bartolini, Isabella Ragonese
Pisa, oggi. Ultimi giorni di cinque studenti nell’appartamento che hanno condiviso durante gli studi. Sono Cioni, l’elemento più stralunato e naif del gruppo, che si avvia a rientrare a casa dai genitori; Ilaria, una sessualità disinibita che le porta una gravidanza non voluta e un probabile ritorno nella provincia laziale; Vincenzo, laureato in vulcanologia, destinato a raccogliere l’offerta di una cattedra da professore associato in Islanda; la sua fidanzata Francesca, che non condividerà con lui la scelta, ma continuerà a sperare in una carriera teatrale nel gruppo “I poveri illusi”, insieme ad Andrea, frustrato dalla mancanza di occasioni e dalla separazione da Marta, che invece "ce l’ha fatta". Su tutto aleggia la presenza discreta di Michele, loro amico ed ex inquilino morto in un incidente che cela un suicidio per loro ancora indecifrabile quanto il futuro che li attende.

Q5 Martedì 7 Agosto, "La pazza gioia" di Paolo Virzì
con Valeria Bruni Tedeschi, Micaela Ramazzotti, Valentina Carnelutti, Tommaso Ragno, Bob Messini, Sergio Albelli, Anna Galiena, Marisa Borini, Marco Messeri, Bobo Rondelli.
Beatrice Morandini Valdirana ha tutti i tratti della mitomane dalla loquela inarrestabile. Donatella Morelli è una giovane madre tatuata e psicologicamente fragile a cui è stato tolto il figlio per darlo in adozione. Sono entrambe pazienti della Villa Biondi, un istituto terapeutico per donne che sono state oggetto di sentenza da parte di un tribunale e che debbono sottostare a una terapia di recupero. È qui che si incontrano e fanno amicizia nonostante l’estrema diversità die loro caratteri. Fino a quando un giorno, approfittando di una falla nell’organizzazione, decidono di prendersi una vacanza e di darsi alla pazza gioia.

Q4 Mercoledì 8 Agosto, "Speriamo che sia femmina" di Mario Monicelli
con Catherine Deneuve, Giuliano Gemma, Stefania Sandrelli, Bernard Blier, Philippe Noiret.
Nel bel casale di campagna del conte Leonardo vivono la moglie separata, la figlia minore, il vecchio zio e la nipote, figlia di un’attrice romana. Un bel giorno Leonardo torna a casa per chiedere un prestito alla sua già dissanguata famiglia, ma muore in un incidente dopo aver assistito anche al ritorno della figlia maggiore. Dopo varie peripezie, nella fattoria rimarranno soltanto le donne; una delle quali è incinta.

Q2 Giovedì 9 Agosto "Meraviglioso Boccaccio" di Paolo Taviani e Vittorio Taviani
con Lello Arena, Paola Cortellesi, Kim Rossi Stuart, Carolina Crescentini, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Michele Riondino, Vittoria Puccini, Flavio Parenti, Eugenia Costantini.
Nel 1348, mentre la peste infuria a Firenze, dieci giovani si riuniscono in una casa di campagna e per dieci giorni si raccontano storie d’amore, di sesso, di burle clamorose, nell’intento di scacciare la paura della malattia e della morte.
In questo film c’è la rivendicazione di un’identità nazionale: questa è la principale eredità che i Taviani lasciano ai giovani, e il punto di partenza dal quale farli ripartire, senza paura.

La rassegna si svolge in collaborazione con con Spazio Alfieri e Unicoop Firenze.

Informazioni: www.spazioalfieri.it - www.estatefiorentina.it

LG

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)