Mercoledì 15 Agosto 2018
Percorso > Home > Webzine > Giovani Reporter

Giovani Reporter

Separatore grafico
Separatore grafico
Animotion Film Festival: il cinema d'animazione a portata di mano
[ 10-02-2018 ]

Entrare nella grande sala del Cinema La Compagnia, mettersi a sedere, aspettare che le luci calino e vedere comparire sullo schermo un film d'animazione. Questa è stata l'atmosfera regnante all'Animotion Film Festival, il primo evento interamente dedicato al cinema di animazione in 2-3D e Stop Motion che si è tenuto sabato 10 Febbraio, dalle ore 16.00 alle ore 23.00, nell'ospitale e accogliente sala in via Cavour, uno spazio innovativo, conosciuto da tutti gli appassionati della cultura dell'audiovisivo.

La manifestazione si è articolata in tre momenti diversi, con un intervallo tra l'uno e l'altro per permettere a noi spettatori di apprezzare al massimo le singole proposte; il tutto condotto dalla ironica, vivace e coinvolgente Gaia Nanni, presentatrice del festival, che ha introdotto e brevemente descritto le proiezioni in programma.

La prima parte del pomeriggio è stata dedicata alla rassegna "Tour de France", una carrellata di 11 cortometraggi delle migliori scuole di animazione transalpine promossa dall'Institut français Firenze. Brevi filmati della durata di pochi minuti hanno divertito e affascinato il pubblico, costituito da piccoli, ma anche e soprattutto da adulti esperti e seguaci del genere, attenti a lasciarsi emozionare così come a giudicare in maniera più tecnica i diversi video. Proposte interessanti che hanno spaziato dal mondo dei libri a quello degli animali, dall'avventura esotica alla routine quotidiana, tutti caratterizzati da una nota sarcastica e a volte pungente, realizzati in 2-3D e con la tecnica dello Stop Motion.
Presenti in sala, già in questa prima fase, due dei giurati del festival, Federico Frusciante e Dario Moccia, insieme a Lorenzo Ciani, fondatore e direttore generale della manifestazione: chiamati in causa dalla presentatrice, pur non dovendo giudicare i cortometraggi della rassegna francese, si sono espressi decretando come migliore il cortometraggio "The Ape Man", apprezzato sia per la tecnica digitale considerata tradizionale, che per la storia dal finale inaspettato e divertente. Personalmente ho trovato molto piacevole il corto "Minou", la storia di un gatto apparentente innocuo che finirà per escogitare un piano pericoloso per la propria anziana padrona.

Il festival ha rappresentato anche l'occasione per apprezzare l'esposizione delle opere realizzate con i mattoncini Lego a cura di ToscanaBricks: castelli, navi, armi e costruzioni coerentemente inseriti nel contesto dell'evento cinematografico.

La manifestazione è andata avanti dando inizio alla seconda fase, dalle ore 18.00 alle ore 20.15, con un'unica proiezione, quella del lungometraggio campione di incassi in Giappone intitolato "In questo angolo di mondo" del Maestro Sunao Katabuchi. Il film, vincitore di prestigiosi festival internazionali, ha tenuto viva l'attenzione dell'intera sala per ben due ore, grazie ad un racconto drammatico, trattato con delicatezza e con un pizzico di ottimismo. La protagonista è Sozu, una giovane ragazza giapponese, una sognatrice che si ferma a occhi aperti per ripensare la realtà oppure disegnarla con una matita; inserita nel contesto della seconda guerra mondiale e in un ambiente estremamente tragico e distruttivo, la storia di Sozu e delle scelte obbligate che sarà costretta a seguire è un esempio di umiltà e di speranza. Un film interessante sia per i fan del genere che per gli inesperti, perchè unisce la semplicità delle immagini e dei disegni all'intensità della narrazione.

La terza e ultima parte dell'Animotion Film Festival è iniziata un'ora dopo, prima con la proiezione di "The Jump", il cortometraggio realizzato da Lorenzo Ciani, dedicato al tema della violenza sulle donne e sui minori; successivamente, fino alle 23.00, sono stati presentati i migliori film iscritti al festival nella sezione competitiva, suddivisi nelle categorie 2-3D e Stop Motion.

Si è concluso, così, un evento nuovo per la Città di Firenze che ha ottenuto un elevato seguito, sorprendendo i più scettici e divertendo gli appassionati e conoscitori del cinema d'animazione: un pomeriggio sicuramente diverso da passare davanti al grande schermo!


Rosa Carbone


 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)