Venerdì 24 Novembre 2017
Percorso > Home > Webzine > UNIncontro Interculturale a Firenze

UNIncontro Interculturale a Firenze

Separatore grafico
Separatore grafico
UNIncontro Interculturale a Firenze - ''Biblioteca di Pace'' (2016)
[ 02-12-2016 ]

Biblioteca di Pace: uno scaffale multiculturale per l'integrazione

Biblioteca di Pace è un’associazione multiculturale nel cuore dell’Isolotto di Firenze. Nato come quartiere popolare, l’Isolotto si caratterizza per la sua essenza polietnica. Non un semplice agglomerato di palazzi, dunque, ma una vera e propria area urbana a misura d’uomo, dove la vita si svolge nel rispetto della diversità altrui.
BiblioteCaNova è l’essenza della comunità e centro sociale accessibile a tutti. Da essa nasce Biblioteca di Pace, fondata ufficialmente nel 1995 grazie ad un gruppo di persone di diverse identità culturali: Calogero Bellavia originario della Sicilia e attuale Presidente dell’Associazione, l’artista iracheno Ali Aziz Fuad, Yelitza Altamirano di origine peruviana, Maria Serena Arcieri di Firenze, Ugo Nevola dall’Eritrea e il senegalese Kebe Assane. Insieme creano uno scaffale multiculturale – il “Fondo di pace” - composto da testi in diverse lingue.


Biblioteca di Pace

Inizialmente, l’associazione si unisce a Lega Ambiente per sostenere l’idea di un’ecologia antropologica: un ambiente è vivibile se dotato di parametri fisici ottimali e soprattutto di relazioni positive fra le persone. Questo è uno degli ideali principali della Biblioteca di Pace.



Biblioteca di Pace

Il Capodanno Islamico

Ma di cosa si occupa oggi Biblioteca di Pace? E quali sono i suoi scopi?  
“Il nostro scopo è rafforzare il dialogo fra le persone, perché pensiamo che prima ancora di ideologie, religioni e nazionalità ci siano gli individui e quando questi si incontrano e fanno cose insieme si superano le differenze e ci si rende conto di fare tutti parte di una comune umanità. Possiamo così realmente superare dentro di noi la paura...” 
Queste le parole di Calogero Bellavia, che ha fatto dell'intercultura un principio di vita e che da anni si impegna, con l’associazione, nel costruire la strada verso una società multiculturale.
Ogni anno vengono organizzate attività e feste di culture diverse aperte a tutti. Tra gli eventi più importanti: il laboratorio al femminile “I segreti dell’henné”, il progetto gastronomico “Il pane che riunisce”, “Il capodanno islamico” e “Carnevale per la pace”.
Inoltre, la Biblioteca propone progetti educativi come “Philosophy for Children” rivolto alle scuole e il corso di formazione per badanti. 
Oggi l’attività principale della Biblioteca di Pace è il Corso di Arabo per bambini che mantiene vivo il rapporto fra i ragazzi di origine araba e la loro lingua e cultura di appartenenza, introducendo anche giovani italiani al mondo musulmano.

Biblioteca di Pace
Le comunità araba e ebraica fra le protagoniste dell’Associazione

Se uno degli scopi era anche quello di favorire l’integrazione all’interno del quartiere, l’intento è riuscito. In una società che non può più prescindere dall'essere multiculturale, ma in cui l'ostilità nei confronti del diverso ancora stenta a svanire, la semplice unione di un gruppo di persone diventa tanto necessaria quanto soddisfacente.

Biblioteca di Pace
Via Chiusi 3/4a
50142 Firenze
Tel. 3288396495
www.bibliotecapace.it

A cura di:
Arthur Sahakian, Giulia Negretto, Lucrezia Alfuso, Siria Calvagno, Victoria Gomonova

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)