Martedì 30 Maggio 2017
Percorso > Home > Webzine > UNIncontro Interculturale a Firenze

UNIncontro Interculturale a Firenze

Separatore grafico
Separatore grafico
UNIncontro Interculturale a Firenze - ''ENS - Ente Nazionale Sordi - Onlus'' (2016)
[ 02-12-2016 ]

ENS: una realtà che lascia il segno

Dopo esserci accordate tramite email con il direttore della realtà prescelta per un incontro, ci siamo recate presso la sede dell'Ente Nazionale Sordi di Firenze (ENS), una realtà provinciale che non ha direttamente molti rapporti con etnie o nazionalità differenti, ma coinvolge comunque tutte quelle persone del mondo interessate dalla patologia della sordità. Una volta arrivate all'ENS siamo riuscite ad “intervistare” alcuni soci ed il presidente tramite il linguaggio dei segni (LIS), studiato da una componente del gruppo, e attraverso il labiale e la forma scritta, perché i soci e i rappresentanti di questa realtà sono tutte persone sorde.

Il presidente con il quale siamo riusciti a comunicare direttamente si chiama Michele Pannucci e ci ha “raccontato” alcune curiosità riguardanti l'ENS. L'ENS è stato fondato nel 1991 circa a Firenze ed il suo principale scopo è quello di tutelare le persone sorde, ma soprattutto di integrarle con ogni mezzo possibile con la società estranea alla patologia della sordità, ma anche quello di far conoscere sempre di più l'esistenza di una realtà completamente diversa dal mondo udente.

ENS

All’interno di questo Ente vengono spesso organizzate attività ricreative o gite, sia per grandi che per piccoli. Per avere accesso all’ente, svolgere le attività proposte o partecipare alle gite organizzate, è necessario che i soci paghino una somma annuale pari a 100 euro per il rilascio della tessera, con la quale si possono avere anche alcune agevolazioni. Oltre la tessera soci, anche il corso LIS ha un costo. Coloro che vogliono partecipare ai corsi LIS annuali, svolgere esami e ricevere un attestato nel quale si dichiara il livello, devono pagare una cifra pari a 500/600 euro annuali, all’interno dei quali è già compresa la tessera socio. Come precedentemente accennato, all’interno dell’ENS, viene svolto un corso LIS da insegnanti sordi, i quali cercano di trasportare gli studenti udenti in una realtà più visiva rispetto a quella alla quale sono abituati.

Attraverso il linguaggio dei segni i partecipanti del corso cercano di comunicare in LIS interagendo anche con persone sorde. La maggior parte delle persone crede che esista una lingua dei segni universale: in realtà ogni Paese ha il proprio linguaggio dei segni. La LIS ha una propria grammatica che si scinde da quella italiana, e ovviamente presenta dei propri vocaboli riconducibili alla realtà. Come nella lingua italiana, la LIS, ha dei dialetti che si differenziano da nord a sud. Per questo motivo è possibile dire che esiste una realtà interculturale nella realtà sorda.

Per informazioni: www.ens.fi.it - #comUnica

a cura di:
Laura Lapi, Giorgia Lombardi, Martina Passerini

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)