Venerdì 20 Ottobre 2017
Percorso > Home > Webzine > Sport > Archivio

Archivio - Sport

Separatore grafico
Separatore grafico
Pegaso per lo sport 2017: tanti giovani tra gli atleti toscani finalisti
[ 20-02-2017 ]

Al via la nuova edizione del "Pegaso per lo sport", l'evento ideato e promosso dalla Regione Toscana per premiare gli atleti e le società sportive della Regione che si sono distinti in competizioni sportive di livello nazionale ed internazionale, e arrivato quest'anno alla sua diciannovesima edizione.

I protagonisti dell'Edizione 2017 del Pegaso sono stati scelti come ogni anno dall'Ussi - Gruppo cronisti sportivi toscani, e la rosa dei 12 sportivi finalisti selezionati vede nomi giovani e di prestigio che hanno portato alto l'onore della Toscana nel mondo. Tra la rosa molti gli sportivi che si sono contraddistinti agli ultimi giochi olimpici a Rio de Janeiro. Quest'anno infatti "il compito della giuria è stato particolarmente difficile - ad ammetterlo lo stesso Giampaolo Marchini, giornalista ed iscritto all'Ussi - "anche perchè sarebbero stati tanti gli atleti e squadre che avrebbero meritato di entrare nella lista dei dodici. Nell'anno delle Olimpiadi infatti le prestazioni di livello aumentano e la nostra regione storicamente si segnala sempre per risultati importanti".

La rosa dei finalisti è composta da Martina Batini, giovane pisa argento mondiale a Rio 2016 nel fioretto a squadre, Alessia Biagini l'atleta paraolimpica di Pescia e campionessa italiana di spada, la fiorentina Rachele Bruni argento a Rio 2016 nei 10 km di nuoto in acqua libere, Simone Buti il centrale della pallavolo italiana e argento a Rio 2016, Niccolò Campriani simbolo delle ultime Olimpiadi con i suoi due ori nel tiro a segno, Giada Cavataio la ventiduenne vicecampionessa mondiale di pattinaggio artistico, Alessio Cornamusini vicecampione mondiale di arrampicata sportiva, Gabriele Detti con i due bronzi nel nuoto, Marco Innocenti pratese ed argento nel tiro a volo double trap a Rio 2016, e ancora Francesco Menon protagonista del rugby italiano a Rovigo, Gabriele Rossetti anche lui oro a Rio nel tiro a volo skeet ed infine Chiara Tabani protagonista del setterosa a Rio con l'argento.
"Insomma dodici atleti che incarnano perfettamente l'idea di sport che Regione e Ussi da sempre sostengono", come sostenuto da Marchini membro del Gruppo Cronisti Sportivi Toscani.

"Un'edizione importante, la numero 19, di una iniziativa a cui la Regione Toscana tiene molto - ha detto l'Assessore allo sport, welfare e diritto alla salute, Stefania Saccardi - Il Pegaso per lo sport è infatti un motore di valorizzazione e amplificazione dell'eccellenza delle Toscana nello sport e nel fair play solidale" che ha proseguito ribadendo l'importanza dello sport per la Regione "sopratutto come strumento di inclusione per tutti e affermazione di valori di correttezza, solidarietà, generosità e rispetto per l'altro".

Tutti questi valori saranno racchiusi in un'importante iniziativa, il Premio "Fair play - sport e solidarietà", che quest'anno vede protagonisti l'Associazione Sportiva Dilettantistica Sancat, espressione sportiva della Parrocchia Santa Caterina da Siena a Coverciano, e la Fondazione Tommasino Bacciotti Onlus istituita da Paolo e Barbara Bacciotti dopo la scomparsa prematura del figlio Tommaso e che da anni si occupano della cura, assistenza e informazione sui tumori infantili. Sono loro i vincitori 2017 di questo importante premio, attribuito dalla Regione, per il torneo nazionale di Mini Basket "Tommasino Bacciotti".

Si tratta di un torneo che accoglierà 24 squadre di mini basket provenienti da tutta Italia, saranno oltre 300 i ragazzi impegnati per tre giorni sui campi della Sancat il 29, 30 Aprile e il 1 Maggio 2017 e prevede come ogni anno la raccolta fondi, che servirà ancora una volta a sostenere le attività della Fondazione Tommasino Bacciotti Onlus da sempre baluardi della solidarietà e della generosità, grazie all'impegno dei genitori di Tommasino e di tutti gli "amici" che stanno vicino alla Fondazione come Giancarlo Antognoni, Moreno Roggi, Lorenzo Amoruso, Aldo Firicano, Furio Valcareggi e molti altri.

La proclamazione del vincitore del Premio Pegaso 2017 avverrà il prossimo 14 Marzo dalle ore 16.00 presso il Cinema La Compagnia (Via Cavour), selezionato dalla rosa dei 12 finalisti. Nell'occasione saranno premiati anche gli atleti toscani segnalati dalle varie federazioni sportive.

Un'occasione importante anche per ribadire l'importanza dello sport paraolimpico, "il Premio Pegaso mettendo tutti insieme restituisce ad atleti veri che lavorano, sudano, a volte piangono, ma che alla fine vincono come gli altri, la normalità di tutti gli sportivi, che giocando e divertendosi lanciano un messaggio forte di integrazione e di normalità", sono state le parole di Massimo Porciani membro della giunta del Coni e Presidente del Comitato Italiano Paralimpico della Toscana.

Camilla Pollini

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)