Venerdì 17 Agosto 2018
Percorso > Home > Webzine > Sport

Sport

Separatore grafico
Separatore grafico
Gino Bartali, un mese d’iniziative per ricordare il campione
[ 04-05-2018 ]

Il mese di maggio sta diventando il mese di Gino Bartali, l’occasione per ricordare un campione che per molti anni fu considerato “solo” uno dei più grandi sportivi di sempre e che solo dopo la sua morte scoprimmo essere anche un uomo di grande valore etico e morale. Ci riferiamo naturalmente al periodo della seconda guerra mondiale e alla sua attività in favore dei tanti ebrei che rischiavano la deportazione. Bartali, approfittando del suo status di ciclista famoso in tutto il mondo, trasportò per mesi, nascosti nel telaio della sua bicicletta, documenti falsi che avrebbero permesso la fuga all’estero di quanti rischiavano l’orrore dei campi di concentramento. Come riconoscimento per questo suo gesto è stato insignito del titolo di “Giusto tra le Nazioni” nel 2013 ed è cittadino onorario di Israele dal 2 maggio di quest’anno.

Il programma degli eventi è molto ricco, dalla grande staffetta che parte da piazza del Duomo per arrivare a Ponte a Ema, al pranzo sociale, alle mostre, al cicloturismo. Un modo per raccontare Bartali uomo e campione e far conoscere quello che ha rappresentato nello sport e nella storia di questo paese.

PROGRAMMA:
Venerdì 4 maggio ore 17 - Centro civico via Longo, presentazione del libro di Egisto Grassi Memorie a cura di Anei

 Sabato 5 maggio ore 11 - Santa Messa presso la parrocchia di San Piero a Ema e cerimonia per il 18esimo anniversario dalla scomparsa di Gino Bartali (presso la tomba)

 Domenica 6 maggio ore 13 - Pranzo sociale alla scuola Vittorino da Feltre con spettacolo degli alunni dedicato a Bartali

 Sabato 12 maggio - Seconda Staffetta Gino Bartali: ore 14 piazza Duomo per ritrovo e iscrizioni; ore 15 partenza con sosta alla Sinagoga e piazza Elia Dalla Costa; arrivo al museo Gino Bartali a Ponte a Ema

Sabato 19 maggio - A partire dalle 9 in viale Dè Tanini al Galluzzo ‘La Certosina’, terzo raduno per biciclette d’epoca sulle strade bianche del Chianti; dalle 9 mostra biciclette d’epoca; alle 10 partenza della pedalata con visita guidata al museo Gino Bartali; nel pomeriggio pedalata/camminata con visita guidata alla Certosa del Galluzzo

 Domenica 20 maggio - Alle ore 8 partenza de La Certosina dal chilometro Zero al piazzale della Certosa del Galluzzo per i percorsi corto, medio e lungo.

(fonte: Rete Civica del Comune di Firenze)

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)