Martedì 25 Aprile 2017
Percorso > Home > Webzine > Arte

Arte & Mostre

Separatore grafico
Separatore grafico
Il programma del Giardino dell'ArteCultura fino al 10 Settembre
[ 01-09-2016 ]

Il Giardino dell'ArteCultura è pronto a chiudere alla grande la stagione 2016 con un settembre ricco di eventi e iniziative  per l'Estate Fiorentina nell’incantevole cornice del Giardino dell’Orticoltura. Il tutto allietato come sempre dalle bontà del chiosco caffetteria aperto dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 24 a ingresso gratuito.

Giovedì 1 alle ore 19 si inaugura il mese con la performance di danza a cura della compagnia napoletana Moving Pictures. Il progetto vede coinvolte sei danzatrici/performer (Caterina Regina, Eleonora Foà, Assia Sarpa, Chiara Tropeano, Annagrazia Sciubba e Chiara Leone) raffiguranti diverse forme d'arte quali statue, dipinti e sculture. Tali opere prendono vita all'interno di uno scenario surreale, facendo così trasparire la storia racchiusa in ognuna di esse. Le coreografie sono firmate da Valeria Papale.

Venerdì 2 la serata parte alle19.30 apericena con buffet e drink a prezzo speciale, per proseguire dalle  20.30 alle 23 con la cena al chiosco a base di pizza, insalatone, piadine romagnole tirate a mano, birre alla spina, artigianali, senza glutine, bevande bio e bicchieroni di frutta fresca. Per prenotazioni: 055.4627276.

Sabato 3 prende posto dalle 17 alle 22 l’evento speciale Place Making // Fare Spazio tra arte, istallazioni, video e performance a cura di Crazy Dames e Creative People in Florence. Place Making // Fare Spazio invita artisti e performer a riflettere sul ruolo dello spazio pubblico cercando di incoraggiare lo sviluppo di idee nuove nei modi in cui disegniamo, interagiamo e giochiamo con la nostra città. La serata prevede installazioni, progetti d’arte partecipativa, proiezioni video e performance di diversi artisti e il workshop “How to Build a Blanket Fort” gestito dal duo di artiste canadesi Crazy Dames. In particolare, il workshop inviterà gli adulti partecipanti a lavorare insieme per trasformare un’area del parco in una versione epica dello spazio quintessenziale dell’infanzia. Tornando ad un approccio infantile, attraverso l’esperienza, il gruppo lavorerà anche per risolvere le questioni sullo spazio: sia esteticamente, che sulla sua funzione. Per la fase finale del workshop, il gruppo usufruirà della fortezza compiuta come forum comunale per una conversazione sul ruolo del gioco nel lavoro dell’artista, nella vita quotidiana e nella costruzione dello spazio (per partecipare: thecrazydames@gmail.com).

Domenica 4 torna la Rificolona al Giardino! Nell'ambito delle manifestazioni della Rificolona 2016, il Giardino dell'Orticoltura, in collaborazione con l'Associazione Culturale Heyart, dedica una giornata ai tradizionali laboratori per bambini e famiglie.  Nel dettaglio:
ore 16.30: RIFICOLLIAMO a cura di Riflessi e colori. Laboratorio di preparazione e decorazione delle rificolone che verranno, in seguito, illuminate. Richiesto un contributo di 2 euro per i materiali che verranno forniti durante il laboratorio.
ore 19. 30  sfilata dei bambini per i viali del Giardino con le loro rificolone
Consigliata la prenotazione, posti limitati: info.heyart@gmail.com -333.8622307/347.1271339
La programmazione del Giardino, dalle 19.30, si arricchisce con l’apericena e con il concerto dei POPS: non un gruppo che suona musica originale, ma un gruppo che in maniera originale propone medley - tanto improbabili quanto sapientemente architettati - di melodie celebri prese in prestito da arie d'opera, pubblicità, colonne sonore e cartoni animati... il tutto condito con ritmi ska, calypso, swing e balcanici. Line up: Lorenzo Baldini (sax), Niccolò Giordano (piano & synth bass), Gabriele Pozzolini (batteria e percussioni).

Lunedì 5 si cena al chiosco dalle 19 alle 23 con un gustoso menù a base di pizza, insalatone, piadine romagnole tirate a mano, birre alla spina, artigianali, senza glutine, bevande bio e bicchieroni di frutta fresca (per prenotazioni: 055.4627276). Alle 20.30 tutti pronti per la proiezione della partita Israele vs Italia valida per le qualificazioni ai Mondiali di Calcio 2018.

Martedì 6 alle ore 19 torna la musica con il concerto del Giulia Bartolini Trio.  La band nasce dall’incontro di tre giovani musicisti fiorentini, appassionati di musica jazz e musica brasiliana, come la bossa nova o il samba, che propongono un repertorio che spazia tra standard jazz e brani estratti dalla tradizione dei grandi compositori brasiliani. La caratteristica principale, che accomuna la scelta dei brani e la loro interpretazione, sono le sonorità calde e avvolgenti in cui si cerca di rimanere il più possibile vicini a un clima intimo e personale, senza però trascurare quei momenti di leggerezza e giocosità che molti testi e melodie suggeriscono. In scena Giulia Bartolini alla voce, Simone Basile alla chitarra e Michele Andriola alla batteria.

Mercoledì 7 sempre alle 19 si prosegue in note con il concerto dei The BluesWoods e il blues dalle sfaccettature raggae del celebre gruppo busker fiorentino. Sul palco del Giardino si esibiranno Francesco Pinzani (voce), Enrico Baldini (armonica), Maurizio Piccioli (chitarra), Leonardo Baggiani (basso), Ugo Nativi (batteria).

Giovedì 8 alle 19 è la volta del live di Led Kajal: variazioni di funky, raggae e pezzi originali del noto artista fiorentino Khaled Hamud.

Venerdì 9 alle 19  si prosegue con il concerto dei The Allophones, alternative pop-rock band formata nel 2011 a Firenze, composta da Peyman Salimi (voce, chitarra), Andrea Deidda (chitarra, voce), Bernardo Cicchi (basso, voce) e Federico Franchi (batteria, voce).
Influenze dalla new wave anni ’80 e dal rock indie e alternativo, soprattutto proveniente da oltreoceano, alimentano la ricerca del gruppo, fortemente incentrata sulla struttura della canzone e su arrangiamenti elaborati senza prescindere da una melodia diretta e immediata.

Sabato 10 Il Giardino dell'Artecultura diventa protagonista di un pomeriggio all'insegna dell'arte con un laboratorio di disegno rivolto ai bambini a cura di Jonathan Tegelaars e un murales dal vivo realizzato da Mr.G aka Giuseppe Di Carlo. Il tutto sarà accompagnato da una bellissima selezione di vinili di Michael Byrne e da una gustosa apericena.
MR.G: Giuseppe Di Carlo abruzzese di nascita ma fiorentino d'adozione, è un designer e illustratore che esprime le sue idee con un pennarello in mano. Riferendosi al disegnare come ad un atto innato, naturale prolungamento della propria mente, compone forme estremamente contemporanee, lontane dal disegno tradizionale.
JONATHAN TEGELAARS: nasce a Firenze nel 1988 da padre olandese e madre francese e studia design, pittura e fotografia alla Libera Accademia delle Belle Arti di Firenze (Laba). Il suo linguaggio, psichedelico, primitivo e tribale, si evolve principalmente tra collage e scultura. Legato al mondo della musica underground, collabora con musicisti ed etichette discografiche.
MICHAEL BYRNE: grande collezionista di dischi, è attivo come dj dal 2004. Le sue capacità e conoscenze si sono consolidate negli anni lavorando al Marquee Moon Records ed al negozio di dischi chiamato Move on. Collabora inoltre come assistente musicale con la ben nota etichetta Crosstown Rebels . Michael è soprattutto innamorato di elettronica, funk, hip hop, soul, jazz e record da 7 pollici.

Il Giardino dell’ArteCultura è anche social: i programmi delle serate saranno costantemente aggiornati sulla fanpage ufficiale di Facebook all’indirizzo facebook.com/giardinoartecultura2 oltre che sul sito www.giardinoartecultura.it

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)