Percorso > Home > Webzine > Arte

Arte & Mostre

Separatore grafico
Separatore grafico
''Leonardo Savioli 100'', l’eredità di un architetto toscano a un secolo dalla nascita
[ 26-09-2017 ]

Fondazione Giovanni Michelucci, Regione Toscana, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci Prato, Archivio di Stato di Firenze, Fondazione Architetti Firenze e Tempo Reale, con il contributo di Città Metropolitana di Firenze, presentano “Leonardo Savioli 100. L’eredità di un architetto toscano a un secolo dalla nascita”, il programma di iniziative per l’autunno 2017, dedicato al centenario della nascita di Leonardo Savioli (Firenze, 1917-1982), uno dei più illustri architetti toscani del Novecento.

Articolato in vari luoghi dell’area fiorentina e della Toscana, il programma Leonardo Savioli 100 coinvolge alcune tra le più importanti istituzioni locali allo scopo di sensibilizzare il pubblico di cittadini, studenti, professionisti, università straniere, studiosi ed operatori, al vasto patrimonio culturale e architettonico moderno toscano, attraverso la scoperta della poetica, le opere, i progetti e il pensiero di Leonardo Savioli.

Da un lato un patrimonio architettonico e del territorio, innovativo e di grande valore storico-artistico; dall’altro lato un patrimonio archivistico fatto di esperienze, saperi e sensibilità che ha formato diverse generazioni di architetti, a cominciare da quella delle utopie radicali degli anni Sessanta, sino alle nuove che scoprono oggi un universo di visioni artistiche e progettuali ancora attuale.

Tanti i luoghi che permetteranno di affrontare questo viaggio nella poetica del maestro: dallo studio al Galluzzo, messo a disposizione da Regione Toscana, oggi proprietaria dell’edificio; alle sue architetture più iconiche tra Firenze (basti pensare alle unità abitative di Sorgane o l’edificio residenziale in Via Piagentina) e l’area pistoiese (come gli storici mercati orto-floro-frutticoli di Pescia). Infine, ma non per ultimi, i luoghi della memoria storica, dove sono conservati i suoi materiali d’archivio: l’Archivio di Stato di Firenze, che esporrà gli straordinari disegni di progetto, i modelli e la produzione grafica; e il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci Prato, che oltre ad illustrare, in un incontro aperto al pubblico, il grande patrimonio archivistico conservato, riallestirà parte dello studio del Galluzzo con le opere di pittura e gli oggetti d’arte che lo animavano.

Il coordinamento delle varie iniziative è realizzato dalla Fondazione Giovanni Michelucci che collabora con Regione Toscana da molti anni nell’ambito delle attività di promozione dell’architettura del Novecento.
Le direzioni artistiche degli eventi in programma, oltre ad un piano comune condiviso di sviluppo tra i vari partner, sono affidate alle competenze delle istituzioni ospitanti: per l’ambito convegnistico ed espositivo, il Centro Pecci Prato e l’Archivio di Stato di Firenze; per le installazioni sonore, Tempo Reale; per la formazione, Fondazione Architetti Firenze; per le attività di visita, divulgazione e documentazione ancora la Fondazione Michelucci.

Il programma aggiornato delle iniziative è consultabile su:
www.architetturatoscana.it  | #savioli100

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)