Percorso > Home > Webzine > Arte

Arte & Mostre

Separatore grafico
Separatore grafico
''Terra: il ricordo della nostalgia'', mostra del pittore Lin Mao all'Archivio di Stato di Firenze
[ 16-10-2017 ]

Negli spazi espositivi dell’Archivio di Stato (viale Giovine Italia, 6 - Firenze), dal 16 ottobre all’11 novembre 2017, sarà visitabile con ingresso gratuito la prima mostra realizzata in Italia dal pittore Lin Mao dal titolo “Terra: il ricordo della nostalgia”, organizzata dall’Associazione degli Artisti Cinesi in Italia (AACI) in contemporanea con Florence Biennale, in quanto parte integrante del programma di eventi collaterali della “XI Biennale Internazionale d’Arte contemporanea di Firenze” il cui tema è “eARTh: creatività e sostenibilità”.
 
Ormai da tempo, in Cina, la pittura a olio riceve grande attenzione sia da parte degli artisti che dalle istituzioni culturali del paese, tanto che negli ultimi decenni numerose Accademie hanno istituito dipartimenti d’arte specializzati nella tecnica a olio mentre si sono imposti all’attenzione internazionale artisti di nazionalità cinese che operano in questa disciplina con risultati eccellenti, Lin Mao è uno di questi artisti. Se, infatti, la pittura di paesaggio all’aria aperta ha una lunga tradizione in Europa, il termine “pittura di paesaggio” è stato introdotto in Cina solo recentemente, nel XXI secolo, e si applica solo per la pittura ad olio, per l’acquarello e per generi pittorici di importazione occidentale.  

Nato nel settembre del 1975 a Guang’an, nella Provincia di Sichuan, Lin Mao è Vice Direttore del Centro per lo sviluppo dell’arte promosso dal Ministero della Cultura della Repubblica Popolare Cinese, Professore associato dell’Accademia Nazionale Cinese di Belle Arti (Chinese National Academy of Arts), Segretario generale dell’Accademia cinese di pittura a olio, oltre che Direttore generale e Editore della rivista “Il Mondo dell’Arte cinese”.
 
Laureatosi nel 2000 alla Chinese National Academy of Arts, ha fin da subito preso parte a importanti iniziative espositive sia in Cina che all’estero, in Egitto, Sud Africa, Emirati Arabi Uniti, Turchia, Grecia, Francia, Filippine, Giappone, Canada, Messico, Russia, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Belgio, Hong Kong, Macao e Taiwan. Molte delle sue opere sono entrate a far parte di prestigiose collezioni d’arte, sia pubbliche che private, e opere dell’artista sono state donate a Presidenti stranieri e personaggi illustri in occasione di cerimonie di stato in Cina.

Per ulteriori informazioni: www.archiviodistato.firenze.it

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)