Martedì 19 Giugno 2018
Percorso > Home > Webzine > Arte

Arte & Mostre

Separatore grafico
Separatore grafico
''Il filo e l'infinito'': l'arte di Maria Lai in mostra a Palazzo Pitti
[ 09-03-2018 ]

Proseguono le iniziative della Galleria degli Uffizi legate alla Giornata Internazionale della Donna. Si è inaugurata giovedì 8 marzo infatti, nell'Andito degli Angiolini di Palazzo Pitti, "Il filo e l'infinito", mostra dell'artista Maria Lai che durerà fino a domenica 3 giugno. Temi chiave dell'esposizione sono filo e telaio, oggetti legati alla tradizione della civiltà sarda che vengono espressi nuovamente con i linguaggi dell'arte contemporanea.

Maria Lai è nota per essere pioniera in Italia (e una fra le prime nel panorama internazionale) per quel che riguarda l'arte relazionale, riuscendo a capovolgere il rapporto fra artista e osservatore e coinvolgendo il pubblico fruitore a divenire esso stesso creatore dell'opera. Ne è un esempio il suo primo lavoro, "Legarsi alla montagna", il cui filmato apre idealmente l'esposizione al Pitti: a Ulassai, sua città natale sull'Ogliastra, Lai lega insieme con strisce di tela azzurra (lunga 26 chilometri) tutte le porte, le vie e le case, facendosi aiutare dagli abitanti. L'ispirazione le è data da una antica leggenda del paese, secondo la quale una bambina uscì dalla grotta nella quale si era rifugiata per sfuggire a un temporale poichè attratta da un bellissimo nastro che volava nel cielo: questo gesto apparentemente azzardato la salvò da una frana. Morale della storia è che arte e bellezza, apparentemente inutili, salvano la vita.

Le diverse stanze dell'Andito degli Angiolini espongono le sezioni nella quale si articola "Il filo e l'infinito": in primo luogo ci sono dunque i Telai, gli strumenti per eccellenza della tessitura, in legno, spago e acrilico; da essi nascono le Tele cucite, collages di stoffe e filati dalle diverse texture. Più in là si possono osservare le Scritture e i Libri, fiabe visive su supporti di tessuto e fili. Completano la mostra alcune Geografie, opere nelle quali gli strumenti del cucito si mescolano a materiali di vario tipo per rappresentare forme e paesaggi.

Orari: da martedì a domenica, ore 8.15 - 18.50

Per informazioni: www.uffizi.it

SR

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)