Giovedì 20 Settembre 2018
Percorso > Home > Webzine > Arte

Arte & Mostre

Separatore grafico
Separatore grafico
Nati nel Novecento: e il museo diventa persona
[ 12-07-2018 ]

Il XX secolo, a differenza di tutti gli altri secoli, ha una particolare caratteristica: molti di noi lo hanno vissuto e attraversato, lo hanno plasmato e ne sono stati plasmati. E’ quindi un periodo storico di cui la maggior parte di noi ha una memoria e un’esperienza diretta: tanto delle vicende storiche, politiche, sociali quanto delle trasformazioni urbanistiche e delle evoluzioni artistiche. Conseguentemente il Museo Novecento, che indaga i linguaggi, i protagonisti e le forme delle arti di questo secolo, ha una connessione con il suo pubblico – reale e potenziale – assolutamente diversa rispetto ad altri musei: i visitatori, volenti o nolenti, sono parte di questa storia e ne sono testimoni, in misura proporzionale rispetto alla loro età anagrafica. Nella convinzione che un museo oggi trovi il suo completamento proprio nella relazione e nella partecipazione del pubblico e nella consapevolezza che questo “patrimonio umano” – fatto di storie vissute in prima persona nel XX secolo – sia inevitabilmente, poco a poco, destinato a scomparire, il Museo Novecento invita tutti i nati nel secolo scorso a dare il proprio contributo: ciascuno, giovane, adulto o anziano, potrà quindi portare il proprio tassello di storia per dare vita a un prezioso “Human Museum”, traslando i termini dell’ormai affermata “Human Library”.

Per tutti i weekend di luglio, agosto e settembre – ogni sabato alle h16.30 – chi è rimasto in città a godersi la tranquillità dei mesi estivi è invitato al museo a condividere un breve racconto (2 minuti al massimo) che sia emblematico del Novecento: un episodio personale, un avvenimento, un ricordo che contribuirà a tenere viva la memoria di un secolo ormai concluso. I partecipanti saranno chiamati ad abbinare il proprio racconto a una delle opere del museo, arricchendole – ancora una volta – di un nuovo significato. Tutti i preziosi contributi saranno raccolti ed elaborati dando vita a un “museo digitale”…che tutti noi avremo contribuito a creare.

Quando: tutti i sabati di luglio, agosto e settembre h16.30
Per chi: per tutti colori che sono nati nel Novecento (fino al 1999)
Dove: Museo Novecento
Durata: 1h15′
Costi: €2,00 (residenti Città Metropolitana) – €4,00 (non residenti Città Metropolitana) oltre al biglietto di ingresso al museo.

Per informazioni e prenotazioni:
tel. 055-2768225
Mail info@muse.comune.fi.it
Web http://musefirenze.it

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)