Mercoledì 13 Dicembre 2017
Percorso > Home > Webzine > Lettura

Lettura

Separatore grafico
Separatore grafico
Vittorio Sgarbi presenta la raccolta di memorie del pittore Andrea Martinelli al Gabinetto Vieusseux
[ 26-09-2017 ]

"Il volto, l'ombra, la memoria. Pagine di diario 1992-2017" è il titolo del nuovo libro dell'artista toscano Andrea Martinelli, edito da "Le Lettere". Grazie alla versatilità dell'autore, che dalla pittura si è spostato al mondo della scrittura, disponiamo, oggi, di un testo di particolare suggestione la cui presentazione si terrà martedì 26 Settembre ore 15.00 nella Sala Ferri del prestigioso ed elegante Gabinetto Scientifico Vieusseux (Piazza degli Strozzi). La location permetterà un perfetto connubio fra contemporaneità e storia, in modo da favorire gli ospiti della presentazione nella comprensione del rapporto fra le memorie di Martinelli e il loro riscontro nell'attualità.

Ad accompagnare l'evento, interverrano con importanti testimonianze alcuni ospiti di particolare rilievo: Vittorio Sgarbi, relativamente all'orizzonte della sua scrittura; Mario Botta, con il racconto sulla visita allo studio del pittore; Stefano Crespi, curatore della collana. Inoltre, verranno presentati alcuni scatti del fotografo Gianni Berengo Gardin.

L'originalità del testo di Martinelli risiede nella raccolta di memorie, di ricordi all'interno di un'opera connotata da uno stile diaristico; essa si presenta, inoltre, come affascinante grazie al supporto delle emozioni suscitate dalla riscoperta di alcuni artisti europei, fra i quali Giovanni Testori e Piero Bigongiari.
Martinelli nel suo libro ha fornito gli spunti per una riflessione circa il volto, percepito come l'evento irriducibile dell'esistenza e l'ombra, intesa come l'aura misteriosa dell'assenza, l'esilio struggente del tempo. Da questo binomio volto-ombra sorge per l'autore l'idea che esprime perfettamente il senso della raccolta delle memorie e che poi ritroviamo, anche, nel titolo.

Il libro "Il volto, l'ombra, la memoria" non è il primo contributo artistico che Andrea Martinelli fornisce alla cultura fiorentina. La sua personalità è già nota dal 2013, anno in cui è stata allestita una mostra alla Galleria degli Uffizi, in occasione della donazione del suo autoritratto "La bocca" al Corridoio Vasariano.

Per ulteriori informazioni: www.vieusseux.it

SC

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)