Percorso > Home > Webzine > Lettura > Archivio

Archivio - Lettura

Separatore grafico
Separatore grafico
Leggere per non dimenticare: ''Gianni Celati'', presentazione del libro di Belpoliti e Palmieri alle Oblate
[ 04-10-2017 ]

Mercoledì 4 ottobre 2017, alle ore 17.30, alla Biblioteca delle Oblate di Firenze (via dell'Oriuolo, 26) per il primo appuntamento della rassegna "Leggere per non dimenticare" è in programma la presentazione del libro "Gianni Celati. Romanzi, cronache e racconti" di Marco Belpoliti e Nunzia Palmieri (Mondadori, 2017).
 
Gianni Celati è probabilmente il più importante scrittore della generazione successiva a Calvino e Pasolini, di sicuro il più significativo scrittore italiano vivente. A partire dagli anni Settanta ha aperto almeno tre strade alla narrazione. Il racconto d'invenzione fondato su figure di bizzarri e mattoidi (Comiche, Le avventure di Guizzardi, La banda dei sospiri), i cui protagonisti sono strane creature, bambini, eccentrici. Poi ha dato il via al "romanzo giovanile" nel 1978 con Lunario del paradiso (suoi allievi al DAMS sono stati Tondelli, Palandri, Piersanti, Pazienza, Freak Antoni...) e quindi il ritorno alla traduzione della novellistica italiana con Narratori delle pianure negli anni Ottanta. Anche il racconto di viaggio è stato reinventato con Verso la foce e Avventure in Africa. Celati è anche un documentarista con ben tre film-documentati di impronta davvero originale. C'è poi il saggista di livello con libri e testi sparsi (Finzioni occidentali), il traduttore di Céline e Joyce di cui ha reinventato il canone, quindi lo sperimentatore di linguaggi tra visivo e scritto, tra oralità e scrittura.

Marco Belpoliti, saggista e scrittore, insegna presso l’Università di Bergamo, collabora a vari giornali e riviste, è condirettore della collana «Riga» (Marcos y Marcos) e della rivista on line di cultura «doppiozero». Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Il tramezzino del dinosauro, Il corpo del Capo, Senza vergogna, Pasolini in salsa piccante, La canottiera di Bossi, Da quella prigione, L’età dell’estremismo, e La strategia della farfalla, Il segreto di Goya. Ha curato per Einaudi l’edizione delle Opere di Primo Levi.

Nunzia Palmieri insegna Letteratura italiana all’Università di Bergamo, occupandosi con predilezione di testi contemporanei. Ha curato i romanzi di Svevo per “I Meridiani” Mondadori, Il canzoniere di Saba per Einaudi e ha tradotto alcuni romanzi dal francese. L’opera narrativa e cinematografica di Gianni Celati è al centro dei suoi studi recenti. Fra le sue ultime pubblicazioni, la monografia Beppe Fenoglio. La scrittura e il corpo (Le Lettere) e Documentari imprevedibili come i sogni (Fandango).

Per ulteriori informazioni: www.leggerepernondimenticare.it

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)