Percorso > Home > Webzine > Teatro & Danza

Teatro & Danza

Separatore grafico
Separatore grafico
''Intarsi d'Oriente'', performance di danza del Trio Morgaù alle Murate
[ 09-08-2017 ]

Mercoledì 9 Agosto alle ore 21.30, il Caffè Letterario Le Murate di Firenze ospita "Intarsi d'Oriente", la performance di danza del Trio Morgaù.

Una serata di danze con Gaia Scuderi, Martina Filippi e Evelina Mattucci che trascineranno il pubblico in un sogno di colori e profumi orientali, sopra i confini fra Oriente e Occidente. Un nuovo mondo è possibile, la danza diventa magia, incanto, fusione di culture, terra di tutti e senza confini.

Gaia Scuderi, danzatrice e coreografa, inizia lo studio della danza nel 1981 seguendo corsi di danza classica, contemporanea e Graham presso la scuola Daria Collins. Parallelamente completa la sua formazione artistica studiando canto lirico, pianoforte e solfeggio presso la Scuola “Vito Frazzi”. Dal 1990 con il “Teatro dell’Arcano” di Kassim Bayathly e Roberta Bongini si occupa di danza araba e continua parallelamente a perfezionarsi in classico, moderno e flamenco, con Angela Mugnai, Daniel Tinazzi, Rosanna Brocanello, Claudio Iavarone, creando un suo stile personalizzato. Viene considerata dalla critica una delle migliori soliste in Europa.
Martina Filippi, laureata in Archeologia Medievale, conosce il mondo della danza del ventre da piccolissima, durante uno spettacolo di danza del ventre con la spada, dove scopre di avere una predisposizione naturale al “belly roll” (onda della pancia). Comincia lo studio della danza mediorientale, frequentando veri e propri corsi, studiando lo stile Cabaret Bellydance e si appassiona alle danze con gli accessori quali il velo, i cimbali, la spada, le candele e le ali di Iside. Durante questi anni di studio, ricerche, confronti ed esibizioni cerca di dare una chiave personale allo stile, utilizzando anche musiche che si distaccano da quelle normalmente proposte nelle esibizioni in stile arabo-orientale.
Evelina Mattucci inizia lo studio della danza frequentando corsi di classico e modern jazz. Si avvicina alla danza orientale nel 2002, a Firenze, partecipando ai corsi tenuti da Gaia Scuderi. Ha frequentato numerosi stage di perfezionamento con Gaia Scuderi, Roberta Bongini e Kassim Bayatly per quanto riguarda la danza espressiva araba ed il teatro danza e con Wael Mansour, Teresa Tomas, Evelina Papazova,  Simona Minisini e Miriam Peretz per quanto riguarda lo stile balady, raqs sharqi, saidi e la danza afghana e persiana. Continua tutt’oggi lo studio della danza orientale e moderna. L’incontro con lo stile Tribal Fusion e Gothic Bellydance avviene quasi naturalmente, influenzata dalla musica Dark, Elettronica e Goth.

Per ulteriori informazioni: www.lemurate.it

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)