Martedì 19 Giugno 2018
Percorso > Home > Webzine > Teatro & Danza

Teatro & Danza

Separatore grafico
Separatore grafico
''Allegretto (perbene...ma non troppo)'' di Ugo Chiti apre la rassegna Reims d'Autore
[ 26-01-2018 ]

Un inizio anno dedicato al grande teatro d'autore quello proposto dal Teatro Reims di Firenze con la prima edizione della rassegna Reims d'Autore che si aprirà il 26 gennaio con la commedia di Ugo Chiti “Allegretto (perbene...ma non troppo)”, nell'allestimento di Namastè Teatro, e rimarrà in cartellone per i due weekend successivi del 3-4 e 10-11 febbraio.
Durante il ventennio fascista, il ritrovamento di un presunto feto umano è l'ipotetico fatto di cronaca che turba la coscienza di un paese già in fermento per la visita di Benito Mussolini e mette in moto un meccanismo di tensioni tra gli abitanti e un feroce linciaggio morale.
L'opera, per la regia di Michele Fabbri e la supervisione artistica di Stefano Tamburini, vedrà in scena Remo Masini, Riccardo Scotto, Valeria Vitti, Rita Serafini, Lorenzo Bittini, Barbara Danzè, Anita Barbanotti, Francesca Olmi, Michele Fabbri, Sandra Morgantini, Andrea Nardi, Laura Bozzi, Natalia Tapinassi, Marco Consorti, Fabio Cabras, Stefano Acciarino.

REIMS d'autore nasce dalla considerazione che i grandi autori del teatro italiano sono trasversali, ovvero hanno la capacità di parlare a tutti, esprimendo concetti universali – spiega Michele Fabbri, direttore artistico del Teatro Reims– L'obiettivo di questa rassegna è far comprendere come il teatro non sia solo puro divertimento ma possa aiutarci a riflettere”.

Da Ugo Chiti al premio nobel per la letteratura Luigi Pirandello: saranno infatti L'uomo dal fiore in bocca e La Patente, due delle sue opere più famose, a caratterizzare il secondo spettacolo della rassegna REIMS d'Autore, nell'allestimento di Nuova Compagnia di Prosa – Città di Firenze. I due atti unici, per la regia di Antonio Susini, vedranno in scena Fabio Baronti, Gianluca Pacini, Leonardo Cammunci, Martina Treccioni, Alessandro dell'Anno, Elisabetta Francini, Fabio Micheli, Sandra Bulli, Davide Bernardo.
Le due opere di Pirandello rappresentano due modi diversi per riflettere sulla vita e sull'uomo: dalla riscoperta del senso del vivere, fatto da chi è in procinto di morire e da chi è già morto nell'animo, all'amara presa in giro delle credenze popolari e delle drammatiche conseguenze che queste possono avere per la vita di un individuo. “L'uomo dal fiore in bocca” e “La Patente” debutteranno giovedì 16 febbraio per rimanere in cartellone nei weekend del 17/18 e 24/25 febbraio.

Per l'occasione, Teatro Reims ha creato una forma speciale di abbonamento: al prezzo di € 20 è possibile assistere ad entrambi gli spettacoli della rassegna "REIMS D'Autore".

Inoltre, chi fosse interessato a saperne di più sugli allestimenti delle opere di Ugo Chiti e Luigi Pirandello, può partecipare al quarto appuntamento del ciclo “Il Teatro per tutti – Il Reims si racconta”, organizzato in collaborazione con Unicoop Firenze, che si terrà giovedì 25 gennaio, presso il Centro Commerciale di Gavinana. Alle 17.30 nella sala"Marina Trambusti", registi e attori di Namastè Teatro e Nuova Compagnia di Prosa - “Città di Firenze” presenteranno infatti la rassegna REIMS D'Autore e i due spettacoli in cartellone in un incontro ad ingresso gratuito.

Info: www.teatroreims.it

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)