Mercoledì 26 Settembre 2018
Percorso > Home > Webzine > Teatro & Danza

Teatro & Danza

Separatore grafico
Separatore grafico
Le danze di Gaia Scuderi e il teatro della compagnia Pilar Ternera per l'Estate a San Salvi
[ 27-06-2018 ]

Dopo il successo dello spettacolo brechtiano targato Chille e la magica serata con Paolo Benvegnù, continua l’Estate a San Salvi con due appuntamenti da non perdere: mercoledì 27 giugno la danza araba (e non solo) di Gaia Scuderi e giovedì 28 Ho un vizio al cuore, uno spettacolo teatrale tratto da Cechov della compagnia Pilar Ternera da Livorno.

E’ giunto ormai alla tredicesima edizione lo spettacolo di Danza fra Oriente e Occidente dal titolo Raksa Kayriya organizzato da Gaia Scuderi e Martina Filippi - in scena a San Salvi mercoledì 27 giugno alle ore 21.30 con incasso devoluto in beneficienza. Questo anno il ricavato verrà diviso fra il canile-gattile del Termine e l'associazione El Rayo Verde, che si occupa di proteggere i levrieri spagnoli. L’attesissimo spettacolo, che vede in scena oltre venti danzatrici, sarà quest’anno dedicato all'effimero, perfettamente rappresentato dalla danza che si dissolve alla sua conclusione, lasciando il ricordo delle sensazioni vissute. Grandi professionisti del settore creeranno sogni negli spettatori, attraverso danza orientale, flamenco, classico e contemporaneo sino al teatro danza.

Giovedì 28 giugno alle ore 21.30 sarà la volta di uno spettacolo teatrale tratto da Cechov, Ho un vizio al cuore della compagnia Pilar Ternera di Livorno, che mette in scena i tre atti unici L’orso, Proposta di Matrimonio e L’anniversario, che Cechov definiva “Scherzi”.

I protagonisti di queste pièces altro non sono se non figure a metà che suscitano la risata perché privi di sfumature. Personaggi in bianco e nero, incapaci di attingere alla tavolozza dei grandi sentimenti che li potrebbe trarre in salvo. In fin dei conti, ci fanno ridere perché sono incapaci di comunicare, di capire quello che capita, di governare la propria vita e farle prendere una piega diversa. In questa assoluta incapacità c’è, tuttavia, una condizione contemporanea e attuale che vale la pena indagare a piene mani e che ce li fa affrontare quasi con inquietudine. E se fossimo noi personaggi a metà e in bianco e nero? Allora chi avrebbe il coraggio ancora di scherzare?

L'iniziativa fa parte dell'Estate Fiorentina 2018.

Tutti gli eventi hanno un biglietto di ingresso di soli 10 euro. Dati i posti limitati si consiglia la prenotazione allo 055.6236195 | 335.6270739 | info@chille.it

 

Torna al Menu della Rubrica


© Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484 - Posta Elettronica Certificata (PEC)