Home > Informazioni > Corsi & Tempo Libero > Deaphoto Firenze: "Che cos'è la Cultura Visuale", seminario online di Sandro Bini
domenica 18 aprile 2021

Deaphoto Firenze: "Che cos'è la Cultura Visuale", seminario online di Sandro Bini

07-04-2021
Sono aperte (ad esaurimento dei posti disponibili) le iscrizioni al seminario online "Che cos'è la Cultura Visuale" a cura di Sandro Bini. Il corso ha come obbiettivo la conoscenza delle principali teorie e metodologie di studio della Cultura Visuale nell'analisi delle immagini, con particolare riferimento a quelle fotografiche contemporanee. Le lezioni si svolgeranno a partire dal 6 maggio 2021 online in diretta streaming con la presenza del docente, il giovedì dalle 18.00 alle 20.00 (corso pomeridiano) oppure dalle 21.00 alle 23.00 (corso serale). Al termine verrà rilasciato un attestato di frequenza a tutti i partecipanti.

Cos'è la Cultura Visuale? Quando è nata? Come e perché si è sviluppata? Quali sono i principali autori e le più importanti pubblicazioni in questo nuovo ambito disciplinare? E per quale motivo è importante per i fotografi e gli operatori dell'immagine? Questo seminario, suddiviso in quattro incontri, si offre come una introduzione a quelli che sono i principali protagonisti, studi e ricerche della Cultura Visuale: un campo di studi interdisciplinare nato negli anni '90 che prende in esame gli aspetti culturali e sociali espressi nelle immagini. In una società e in una cultura globalizzata dominata da una continua circolazione e diffusione mediatica delle immagini, la Cultura Visuale è infatti indispensabile ai fotografi e a tutti gli operatori visivi per comprendere le complesse dinamiche che governano e negoziano gli utilizzi, le funzioni e i significati delle immagini nel contesto storico, sociale e culturale nel quale operano.

Il corso ha un costo di 100 euro e prevede un massimo di 10 partecipanti.

Sandro Bini è un fotografo, curatore, docente di fotografia, fondatore e direttore dell'Associazione Culturale Deaphoto di Firenze. La sua ricerca fotografica è incentrata sopratutto sull'indagine delle relazioni fra l'uomo e il paesaggio contemporaneo e sulla dialettica critica fra percezione e fruizione dei luoghi, legata alla contestualizzazione della propria esperienza e della propria memoria. Ha partecipato a diverse mostre fotografiche personali e collettive e a numerosi Festival di Fotografia come lettore di portfolio e come conferenziere.

Per ulteriori informazioni: infodeaphoto@gmail.com - www.deaphoto.it

C.O.