Home > Webzine > Sport > Corri la vita 2019, Giovanni Minoli starter della XVII edizione
martedì 22 ottobre 2019

Corri la vita 2019, Giovanni Minoli starter della XVII edizione

29-09-2019
Sarà il celebre giornalista Giovanni Minoli a dare il via alla XVII edizione di Corri la vita che si svolgerà a Firenze domenica 29 settembre. L’evento è uno degli appuntamenti più attesi e partecipati all’insegna della solidarietà, promuovendo la raccolta di fondi per progetti dedicati alla prevenzione e cura del tumore al seno.

“Questa manifestazione cresce nel tempo e ogni anno non vediamo l’ora che arrivi il giorno della corsa - ha detto il sindaco Dario Nardella -. Ancora una volta Bona Frescobaldi e tutta la straordinaria squadra di Corri la vita hanno organizzato una bellissima giornata di solidarietà, sport e cultura che abbraccia e coinvolge tutta la città”. “Mi fa piacere che quest’anno come starter sia stato scelto Giovanni Minoli - ha continuato -, un grande appassionato della corsa. Credo che sia perfetto in questo ruolo. Siamo fiduciosi che la partecipazione sia elevata e che anche questa volta si possa superare il numero di partecipanti delle precedenti edizioni”.

“Anche quest’anno grazie all’impegno di tanti amici - ha spiegato la presidente dell’Associazione Corri la vita onlus Bona Frescobaldi - abbiamo organizzato un evento ricco di novità, animato come sempre da persone generose e attente, che vogliono testimoniare la propria solidarietà nei fatti e con entusiasmo”.

L’organizzazione di Corri la vita ha studiato due nuovi percorsi diversificati per gradi di difficoltà: un primo percorso di circa 11 km, che parte da piazzale Vittorio Veneto (Cascine), attraversa ponte alla Vittoria, raggiunge via Pisana e passa per il Giardino Strozzi e via del Monte Oliveto, nuove tappe dell’edizione 2019; prosegue in direzione piazza Pitti e lascia l’Oltrarno da Ponte alle Grazie, per continuare verso Santa Croce, toccare Ponte Vecchio, piazza Signoria, Duomo e Battistero e rientrare alle Cascine.

Il secondo itinerario di circa 5,5 km sarà costellato da una serie di tappe di carattere culturale e attraverserà anche parte dell’Oltrarno per poi tornare verso il piazzale di partenza passando da Ponte alla Carraia.

Il 29 settembre sarà una grande giornata di solidarietà, sport e cultura: come da tradizione, gli iscritti avranno la possibilità di visitare gratuitamente mostre e musei durante tutta la giornata semplicemente indossando la maglia di Corri la vita 2019 o esibendo il certificato di iscrizione, a Firenze e non solo.

Per la prima volta - anche a ricordare l’impegno sul territorio del Progetto EVA - si apriranno le porte dei musei di Prato, Empoli, Pistoia, Montelupo Fiorentino e Borgo San Lorenzo.

Tra i poli culturali che hanno aderito troviamo anche quest’anno Palazzo Strozzi con la grande retrospettiva dedicata alla pittrice russa Natalia Goncharova, straordinaria figura femminile nell’arte del Novecento.

Per maggiori informazioni: www.corrilavita.it