Home > Webzine > Sport > Pugilato, a Firenze la fase regionale toscana del Campionato Elite
domenica 28 novembre 2021

Pugilato, a Firenze la fase regionale toscana del Campionato Elite

13-11-2021
Campionato italiano Elite di pugilato, primo atto. La fase regionale Toscana si disputerà sabato 13, domenica 14 ed il 20 novembre 2021 alla palestra dell'istituto Buontalenti, a San Bartolo a Cintoia. Ad organizzare l'evento la pugilistica Isolotto.
Gli iscritti sono complessivamente 33. Tra di loro l'atleta di casa, Mattia Arcidiacono (81 kg), due pugili della Boxe Mugello, Michele De Filippo (64 kg, tre volte 'Guanto d'oro') e Leonardo Sarti (69 kg), Faton Brahimaj (Pugilistica aretina, 69 kg, campiona regionale 2020), Miguel Bachi (Boxe San Giuliano, 81 kg, campione regionale 2020) e Redon Osmeni (Boxe Valdiseve, 69 kg).
Domani, sabato 13 novembre si parte con i quarti di finale e domenica ci saranno le semifinali. Le finali si disputeranno sabato 20 novembre. I vincitori di ogni categoria di peso rappresenteranno la Toscana ai campionati italiani Elite che quest'anno si svolgeranno a Montecatini (dal 3 al 5 dicembre) e Massa (dal 16 al 18 dicembre).
Il Campionato italiano di pugilato Elite è la massima competizione pugilistica dilettantistica Italiana, organizzata dalla FPI e riservata ai pugili dilettanti. Gli atleti vincitori si fregiano del titolo di campione d'Italia dilettanti.
"Un appuntamento per valorizzare le eccellenze pugilistiche della Toscana e di Firenze - ha sottolineato l'assessore allo sport Cosimo Guccione - che permetterà ai migliori atleti di confrontarsi sul palcoscenico nazionale".
"Siamo felici di ospitare sul nostro territorio una manifestazione sportiva di livello nazionale - hanno commentato il presidente del Quartiere 4 Mirko Dormentoni e il presidente della commissione sport Marco Burgassi - Ringraziamo la Pugilistica Isolotto per aver organizzato questo appuntamento del pugilato che richiama i migliori atleti toscani. Il pugilato è uno sport che vogliamo valorizzare sempre di più per il suo valore sociale oltre che atletico".

(fonte: Rete Civica del Comune di Firenze)