Home > Webzine > Giovani Reporter > La Libera cattedra di storia della civiltà fiorentina rivive in sette lezioni
venerdì 23 agosto 2019

La Libera cattedra di storia della civiltà fiorentina rivive in sette lezioni

05-11-2014

L'Unione Fiorentina - Museo Casa di Dante è lieta di riportare alla luce la Libera cattedra di Storia della civiltà fiorentina con un ciclo di sette conferenze sulla storia di Firenze tenute da Eugenio Giani, presidente del comitato scientifico dell'Unione Fiorentina - Museo Casa di Dante. Gli incontri comprenderanno l'arco cronologico che va dall'epoca romana all'arrivo della capitale.
Il primo appuntamento, su Firenze romana, si terrà il 7 novembre, ore 18.00, presso l'Ente Cassa di Risparmio in via Portinari a Firenze. Seguiranno, poi, l'alto Medioevo, il "secolo d'oro", il Rinascimento, il periodo dei Medici, i Lorena e gli anni in cui la capitale venne trasferita in città.
"Mi ritengo onorato della proposta che il presidente Fei mi ha fatto, di poter portare avanti la tradizione dell'Unione Fiorentina" ha detto Giani a Silvano Fei (presidente dell'Unione Fiorentina - Museo Casa di Dante) durante la presentazione dell'iniziativa. "Farò delle conferenze su dei flash riguardo ai momenti importanti della storia della città. In occasione del primo incontro potrò dire delle cose che sono diverse da quelle dei libri di storia canonici. Le conferenze rifletteranno il mio vissuto, la mia esperienza in città come assessore e come presidente del Consiglio comunale. Saranno, quindi, lezioni divulgative, non di carattere scientifico, in cui mi calerò nei panni dello storico".
Introducendo il tema della prima conferenza, Giani si è soffermato su alcuni ritrovamenti archeologici avvenuti a Firenze: la pianta di due antiche torri romane in via del Proconsolo e gli scavi del teatro romano sotto Palazzo Vecchio.
La Libera cattedra di Storia della civiltà fiorentina, voluta dall'Unione Fiorentina nel 1950, ha richiamato illustri relatori. Giuseppe Ungaretti, Giovanni Spadolini, Giovanni michelucci, Le Corbusier, De Chirico ed Eugenio Garin sono solo alcuni dei prestigiosi rappresentanti del mondo della cultura che animarono i dibattiti sui temi storici del capoluogo toscano.
La nascita dell'Unione Fiorentina nel 1949 come associazione culturale avvenne grazie a Enrico Barfucci, scrittore, giornalista ed editore fiorentino. Tra i promotori del progetto ci furono grandi personalità culturali come Vasco Pratolini e Francesco Adorno. Uno degli elementi caratterizzanti dell'Unione Fiorentina fu proprio la Libera cattedra che Giani si prpone di far rivivere.
Per maggiori informazioni: www.museocasadidante.it

Giada Barbera