Home > Webzine > Le barriere si abbattono anche in bicicletta
venerdì 22 novembre 2019

Le barriere si abbattono anche in bicicletta

25-05-2009
Dal 25 al 30 maggio la Toscana sarà attraversata dal "Raid in Tandem", un giro della Toscana in sei tappe per parlare di integrazione sociale attraverso lo sport, cui parteciperanno anche atleti non vedenti.  Il Raid tornerà ad attraversare la nostra regione proprio nel bicentenario dalla nascita di Louis Braille, l’ideatore ed inventore del metodo di lettura e scrittura per i ciechi. 'Braille, duecento anni dopo: in tandem verso nuovi orizzonti' è dunque il titolo di quest'edizione così speciale della corsa. La gara parte da Pisa e, in pochi giorni, toccherà le province di Massa Carrara, Lucca, Pistoia e Prato. Trentotto gli equipaggi al via, provenienti da tutte le regioni d’Italia, che percorreranno 432 chilometri. La conclusione sarà il 30 maggio con arrivo verso le 13 a Firenze, in piazza della Signoria. Contestualmente alla manifestazione ciclistica è stata organizzata una campagna di prevenzione della cecità, resa necessaria dal fatto che la maggior parte della popolazione non conosce le malattie oculari e, soprattutto, non è informata dei rischi a cui può andare incontro non sottoponendosi a visite regolari. Così, nelle piazze di arrivo di ciascuna tappa sarà presente un'unità mobile oftalmica con medici oculistici che, oltre a sensibilizzare i cittadini sul tema, effettueranno uno screening visivo gratuito.