Home > Webzine > Il 10 settembre in piazza Cestello la IX edizione del Torrino d’oro
giovedì 14 novembre 2019

Il 10 settembre in piazza Cestello la IX edizione del Torrino d’oro

27-07-2009
Due terzi del gruppo dei “Giancattivi”, Athina Cenci e Alessandro Benvenuti, poi il rocker Piero Pelù, il climatologo Giampiero Maracchi, il portiere della Fiorentina Sebastian Frey, la soprintendente al Polo museale fiorentino Cristina Acidini, la presidente del File (Fondazione Italiana di Leniterapia) Donatella Carmi Bartolozzi, l’artigiano Stefano Bemer. Sono questi i nomi che riceveranno il Torrino d’oro (opera dell’Argenteria Brandimarte), il premio riservato a personaggi di spicco delle istituzioni, della cultura, dello spettacolo, dello sport, fiorentini o legati alla città, giunto alla sua IX edizione. Sarà presente anche Margherita Hack, che ritirerà il premio del 2008. La cerimonia di consegna avverrà il prossimo 10 settembre nel corso del tradizionale appuntamento (1800 commensali) in piazza Cestello con “San Frediano a Cena”, presentato da Stefano Baragli.La manifestazione ha ottenuto il patrocinio del Comune di Firenze e del Consiglio di Quartiere 1. “Questa iniziativa – ha sottolineato il vicesindaco Dario Nardella – rappresenta un importante momento di aggregazione per la nostra città e in particolare per l’Oltrarno. Ridurre la serata a una semplice ‘tavolata’ sarebbe ingiusto e sbagliato. Lo spirito che anima ‘San Frediano a cena’ intende invece riportare alla ribalta tradizioni, usi e costumi di questa bella parte di Firenze. Riproporre un modello sociale apparentemente superato, ma che in realtà è particolarmente apprezzato come testimoniano i successi delle ‘notti bianche’ e di altre feste di piazza. A nome dell’Amministrazione comunale voglio ringraziare gli organizzatori che ogni anno riescono a dare nuovo impulso a questo appuntamento e auguro i migliori successi anche per questa edizione”. Come ogni anno il Comitato Festeggiamenti San Frediano devolverà eventuali utili della serata in beneficienza: quest’anno il contributo andrà alla Fondazione File che si occupa di cure palliative. Inoltre sarà assegnato una ulteriore donazione sarà per la scuola elementare Torrigiani-Ferrucci di via della Chiesa per l’acquisto di materiale didattico. In passato hanno ricevuto il riconoscimento, tra gli altri, Giovanni Spadolini, Pier Luigi Vigna, Franco Zeffirelli, Gino Bartali, Emilio Pucci, Carla Fracci, Silvano Piovanelli, Vittorio Cecchi Gori, Pasquale Mennonna, Renzo Montagnani, Don Giacomo Stinghi, Vasco Pratolini, Elio Gabbuggiani, Chiara Boni, Don Cuba, Brandimarte, Giancarlo Antognoni, Gabriel Batistuta, Leonardo Domenici, Diego Della Valle, Cesare Prandelli, Giorgio Panariello, Carlo Conti, Leonardo Pieraccioni, Vittoria Puccini, Martina Stella, Pantaleo Corvino, Artemio Franchi, la casa editrice Polistampa.

(fonte: Ufficio Stampa del Comune di Firenze)