Home > Webzine > Terremoto Emilia, da Firenze arriva la ''Carovana del Sorriso''
martedì 19 novembre 2019

Terremoto Emilia, da Firenze arriva la ''Carovana del Sorriso''

27-06-2012
La solidarietà ai tempi del terremoto ha la faccia e le mani dei volontari della "Carovana del sorriso", artisti di compagnie e teatri di Firenze che in Emilia sono pronti a lavorare per alleviare i disagi di chi lo ha subìto, soprattutto i bambini. E non solo: la Casa editrice Mandragora metterà a disposizione mille volumi (tra i titoli anche un’opera di Roberto Piumini, uno dei più famosi scrittori italiani di letteratura per l’infanzia), altri ancora li regalerà l’Associazione Museo dei Ragazzi. E’ stata presentata a Palazzo Vecchio l’iniziativa che vede coinvolti, oltre all’assessorato all’educazione, Teatro Puccini, Circo Tascabile, Catalyst, Pupi di Stac, Associazione Museo dei Ragazzi e Casa editrice Mandragora. Le prime tappe il 5 e 6 luglio: i volontari arriveranno ai campi di Medolla, Finale Emilia , Cavezzo e Massa Finalese. Il 13 luglio saranno a Mirandola, il 15 e 16 ancora a Cavezzo e Medolla. Sono previste letture e animazioni per bambini, laboratori di circo e spettacoli per i più piccoli ma anche per le famiglie. «L’unione fa la forza, ma anche la solidarietà – ha sottolineato l’assessore all’educazione Rosa Maria Di Giorgi –. Il terremoto ha messo alla prova, nei fatti, il nostro spirito civico ed è stato bello vedere come tanti artisti, compagnie associazioni e una casa editrice si siano subito mobilitate a favore delle popolazioni dell’Emilia, duramente colpite dal terremoto» «La ‘Carovana del Sorriso’ e l’impegno della Casa editrice Mandragora e dell’Associazione Museo dei Ragazzi – ha aggiunto l’assessore all’educazione – vanno nel segno di una dimostrazione di solidarietà concreta, reale che non si limita alle parole. Le popolazioni, soprattutto i bambini, si trovano ancora nell’emergenza e siamo contenti di essere vicini a chi soffre». «Con la volontà di portare un aiuto e un sorriso alle popolazioni dell’Emilia – ha rilevato Riccardo Rombi di Catalyst – la compagnia Catalyst ha ideato e organizzato un percorso di solidarietà che vuole essere la prima tappa di un ponte tra la città di Firenze e i centri più colpiti dell’Emilia. Primi protagonisti di questa ‘Carovana del sorriso’ saranno i bambini che attualmente vivono nelle tendopoli. L’idea è quella di riuscire a trasmettere, appunto, un sorriso e affiancare i Comuni, gli operatori e le associazioni di volontariato presenti sul territorio per portare un segno di solidarietà e rendere differente, anche solo per poche ore, una situazione difficile da rielaborare soprattutto per i più piccoli». «Regaleremo fino a mille libri – ha spiegato Mario Curia, presidente della Casa editrice Mandragora – nella scelta dei titoli abbiamo proferito quelle opere che i bambini potranno leggere insieme ai loro genitori. Tra questi un volume di Roberto Piumini in edizione bilingue, una serie di storie per bambini raccontate da James Bradburne, direttore di Palazzo Strozzi, e ‘Il viaggio di Dante, un’avventura infernale’, un breve racconto in rima che vuole richiamare il ben noto viaggio all’Inferno dell’Alighieri».

(fonte: Ufficio Stampa del Comune di Firenze)