Home > Webzine > Oltre 30mila animali uccisi nel 2004
mercoledì 07 dicembre 2022

Oltre 30mila animali uccisi nel 2004

14-07-2004

Escalation per i maltrattamenti agli animali. E questo a causa delle crudeltà degli uomini. In sei mesi sono stati 41.667 gli animali coinvolti in casi di maltrattamento di cui 2.267 cani e 249 gatti; 30.179 gli animali uccisi di cui 201 cani e 181 gatti. Il numero di casi accertati nei primi sei mesi del 2004 e' di 373, 280 quelli denunciati. Nel 46% delle volte non si conosce l'autore ma una quota rilevante (30%) è fatta di proprietari. Le città sono lo scenario preferito dagli ''animal killer''.

Questi i dati contenuti nel rapporto nazionale sui maltrattamenti (gennaio-giugno 2004) realizzato dall'Ente nazionale protezione animali che segue di pochi giorni l' approvazione della nuova legge in materia e descrive la situazione ante-normativa. A presentare le denunce sono stati Enpa nel 31% dei casi (Guardie Zoofile, volontari), Forze dell'ordine (29%), testimoni (24%), proprietari degli animali (16%).

L'Enpa ha redatto anche una classifica regionale dei maltrattamenti: l'Emilia Romagna la regione dove si è verificato il maggior numero di casi accertati (70, pari al 19% del totale di 373). Secondo posto per la Lombardia con 40 casi (11% sul totale degli accertati). Nella top ten Piemonte con 33 casi accertati (9%), Veneto con 29 (8%), Sicilia con 28 (8%), Liguria 27 (7%), Lazio 22 (6%), Toscana 18 (5%), Campania 16 (4%), Puglia 15 (4%).