Home > Webzine > Arriva il villaggio di Save the Children, per salvare milioni di bambini dalle malattie curabili
sabato 16 novembre 2019

Arriva il villaggio di Save the Children, per salvare milioni di bambini dalle malattie curabili

03-10-2013
La campagna di Save the Children per salvare milioni di bambini dalle malattie curabili arriva a Firenze: fino a domenica 6 ottobre 2013 piazza Santa Maria Novella a Firenze ospita il villaggio “Every One”, una struttura itinerante dove sarà possibile per famiglie, scolaresche e persone di tutte le età conoscere e comprendere il lavoro degli operatori sul campo e le semplici soluzioni che possono salvare la vita di milioni di bambini e regalare loro un compleanno in più, come un sapone, una zanzariera o un vaccino. E’ terribile sapere che ogni anno oltre 6 milioni di bambini muoiono prima dei 5 anni per malaria, morbillo, polmonite o dissenteria, tutte malattie facilmente curabili – afferma l’assessore all’Ambiente Caterina Biti, che ha inaugurato la struttura – E sappiamo che l'utilizzo di semplici oggetti per noi di uso comune possono fermare questa strage. Per questo invito tutti i fiorentini a visitare il villaggio e a contribuire alla campagna di Save the Children, in tutte le forme possibili. Sarà possibile visitare il villaggio anche virtualmente sul sito www.everyone.it. E sul sito della Campagna e sui social media dell’organizzazione troveranno posto anche le foto che ogni visitatore potrà scattare durante la propria visita al villaggio Every One, ritraendosi con in mano l’icona di una delle semplici soluzioni (per esempio la saponetta o la zanzariera) che possono salvare la vita a un bambino e quindi regalargli un compleanno in più. Lo stesso scatto si potrà fare direttamente online e consentirà così a chiunque di aderire alla Campagna Every One. Dopo 4 anni dal lancio della campagna Every One, sono 47 i Paesi dove Save the Children opera direttamente con programmi di salute materno-infantile e 1,2 miliardi di dollari i fondi raccolti in questi anni da destinare ai progetti di salute e nutrizione entro il 2015; grazie alla campagna, tra le altre cose, sono stati formati 274.962 operatori sanitari e sono state organizzate 19,3 milioni di azioni di mobilitazione per dire basta alla mortalità infantile. Nel solo 2012, l’organizzazione ha realizzato 2,2 milioni di interventi per prevenire la morte durante il parto e per proteggere i bambini dalle principali malattie.

Per informazioni: www.savethechildren.it

(fonte: Ufficio Stampa del Comune di Firenze)