Home > Webzine > Numeri da record per la XXX Firenze Marathon. Ecco I top runners
martedì 12 novembre 2019

Numeri da record per la XXX Firenze Marathon. Ecco I top runners

21-11-2013

La Firenze Marathon festeggia nel migliore dei modi i suoi trent’anni di vita. Sono, infatti, ben 11.176 gli iscritti alla corsa in programma domenica 24 novembre 2013. 986 in più rispetto all’edizione del 2010, quando gli atleti furono 10.186. Per la prima volta superata la soglia degli undicimila. Cifre da record che confermano Firenze la seconda maratona d’Italia per partecipanti dopo Roma, alla quale però insidia il numero di podisti al traguardo. Nella Capitale, quest’anno, hanno concluso la gara in 10.667. Nel dettaglio sono 8.435 gli italiani, 2.737 gli stranieri, 9.346 gli uomini e 1.826 le donne.

Come sempre, non mancheranno i così detti “top runners”. “La nostra scelta quest’anno è stata quella di schierare sulla linea di partenza un gruppo di atleti in grado di abbassare il record della gara maschile (2: 08’40’’) e femminile (2:28’15’’) – ha detto Fulvio Massini, direttore tecnico della Firenze Marathon durante la presentazione ufficiale dell’evento all’Hard Rock Cafè di Piazza della Repubblica giovedì 21 novembre -. Non abbiamo chiamato un gran numero di atleti, ma abbiamo cercato di individuare un giusto numero in grado di correre forte. Sarebbe bello avere più corridori italiani, ma in questo momento ce ne sono davvero troppo pochi”.
"Sento veramente questo trentesimo anniversario – le parole di Eugenio Giani, delegato provinciale del Coni fiorentino – e la medaglia celebrativa che viene assegnata ai concorrenti che concludono la gara, con tutti i monumenti di Firenze rappresentati, illustra molto bene il sentimento e lo spirito di questa gara, sempre più importante a livello italiano, europeo e mondiale, la seconda al mondo dopo quella di Roma e ora entrata a buon diritto nel Settebello delle maratona più partecipate d’Europa. La maratona coniuga sport, cultura e turismo a Firenze. I cittadini di Firenze possono essere orgogliosi del profilo che questa gara riesce a rendere alla città".

Fra gli uomini, il favorito è il keniano John Kiprotic che vanta un personale di 2:07’08’’ ottenuto nel 2011 ad Amsterdam. Attenzione anche al connazionale Limo Kiprop. 59’56’’ il suo miglior tempo fatto registrare alla Roma-Ostia e alla Stramilano. “Sia Kiprop che Kiprotic – ha detto Massini - fanno parte della scuderia di Gianni Demadonna, ex grande maratoneta e ora manager di altissimo livello. Del suo gruppo fa parte anche l’ucraino Olkesandr Sitkovsky, forte del suo personal best di 2:09’56’’” “.Terzo keniota Geoffrey Gikuni Ndungo che si presenta con un personale di 2:08’33’’ conquistato nella maratona di Dublino. Dall’Etiopia arriveranno Tafery Wodajo Kuri e Negash Abebe Duks.

Sarà difficile, invece, vedere qualche italiano protagonista della corsa. L’atleta di punta è Francesco Bona, settimo a Firenze nel 2009 in 2:17’02’’, ma reduce da un’operazione al tendine d’Achille. Occhi puntati anche su Massimo Leonardi, sesto sempre qui a Firenze nel 2012.

Capitolo donne. Le più accreditate per la vittoria finale sono le tre etiopi Abeba Tenklu Gebremskel, Lemelen Berhe Yachem e Nadi Tadelech Bekele. Tra le “nostre”, da segnalare Anna Spagnoli dell’Edera Forlì e Barbara Cimmarusti dell’Atletica Futura Figline, rispettivamente prima in 2:58’36’’ e terza in 3:02’40’’ alla maratona del Mugello

di Stefano Niccoli