Home > Webzine > Viola poco incisivi e beffati: Udinese-Fiorentina 1-0
domenica 17 novembre 2019

Viola poco incisivi e beffati: Udinese-Fiorentina 1-0

24-11-2013

La Fiorentina esce dalla trasferta contro l'Udinese con una sconfitta per 1-0, che brucia soprattutto per la frenata delle dirette concorrenti, nessuna delle quali è riuscita, tranne la Juventus, ad ottenere i tre punti. La squadra viola era arrivata all'appuntamento piena di entusiasmo e di energia per i notevoli risultati ottenuti nelle partite precedenti e dopo aver recuperato la maggior parte degli infortunati, ma nel corso del match ha dimostrato poca convinzione e lucidità. Gli unici a rimanere ancora out sono stati il difensore Hegazi, infortunato di lungo corso al ginocchio, il non convocato Bakic e Mario Gomez, il cui rientro in campo è stato ancora posticipato. Montella ha optato per la migliore formazione possibile e ha schierato Neto tra i pali, Rodriguez, Savic, Pasqual e Tomovic in difesa, Pizarro, Aquilani e Valero a centrocampo e Rossi, Joaquin e Cuadrado in attacco.

Dopo un inizio equilibrato, i gigliati si sono resi protagonisti di tre importanti occasioni con Rossi, Cuadrado e Aquilani, senza riuscire a segnare. Verso la mezz'ora tuttavia è l'Udinese a passare in vantaggio. Su un calcio da fermo il pallone viene crossato arrivando ad un metro dalla porta, dove il difensore bianconero Hertaux non ha difficoltà a colpire la sfera portando avanti la sua squadra. Gli ospiti però non ci stanno e continuano a pressare, senza riuscire a trovare il pareggio e andando al riposo con una rete da recuperare. Nella seconda frazione la situazione si capovolge: i padroni di casa tengono bene il campo senza concedere nulla agli avversari e sfiorando il gol del raddoppio più volte negli ultimi minuti di gioco. La Fiorentina invece porta avanti un possesso palla sterile che non provoca nessuna occasione significativa, fino al triplice fischio del direttore di gara.

Per gli uomini di Montella è già tempo di rimettersi al lavoro in vista della sfida di Europa League in Portogallo contro il Pacos de Ferreira giovedì sera. Con la qualificazione ai sedicesimi di finale già in cassaforte, molto probabilmente scenderanno in campo le seconde linee per lasciare rifiatare almeno una parte dei titolari.

di Matteo Fabiani