Home > Webzine > Controlli gratuiti della vista in piazza Santa Maria Novella
giovedì 14 novembre 2019

Controlli gratuiti della vista in piazza Santa Maria Novella

13-03-2014
Check-up gratuiti della vista venerdì 14 marzo in piazza Santa Maria Novella a Firenze, dalle ore 10 alle 17. L’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Firenze torna in prima linea in occasione della settimana mondiale del glaucoma, organizzata dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-Iapb Italia onlus, con un incontro pubblico per parlare dei rischi del glaucoma ed una giornata dedicata al check up gratuito della vista.
Giovedì 13 marzo, alle 11, nei locali della Fratellanza Militare in piazza Santa Maria Novella spazio ad un incontro pubblico al quale interverranno il professor Ugo Menchini, primario della clinica oculistica universitaria di Firenze e il presidente Uic Firenze Antonio Quatraro.
Venerdì 14 marzo, invece, dalle 10 alle 17 alla Fratellanza Militare visite gratuite della vista. Check up oculistici durante i quali verrà misurato il tono oculare. La pressione degli occhi infatti deve avere un valore né troppo basso né troppo elevato. “Una pressione eccessiva danneggia il nervo ottico”, mettono in guardia gli esperti.
Il glaucoma è una malattia subdola che, se non diagnosticata e curata per tempo, può portare alla cecità. In Italia si stima che siano affette da questo male almeno un milione di persone. La metà di loro però non ne è a conoscenza, perché si tratta di una patologia – non a caso definita il ‘ladro silenzioso della vista’, - che non presenta sintomi durante le sue fasi iniziali. Proprio per mettere in guardia i cittadini dai potenziali rischi, l’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità organizza periodicamente giornate di sensibilizzazione. Misurare la pressione oculare è importante: una pressione molto alta, che provoca la morte delle cellule del nervo ottico, rappresenta un campanello d’allarme che non deve essere sottovalutato. Il glaucoma è la seconda causa di disabilità visiva al mondo. E l’unica arma che abbiamo a disposizione per sconfiggere questo male è appunto la prevenzione.
Info: 800.068506 (dal lun al ven: dalle 10 alle 13), www.iapb.it