Home > Webzine > Brutto ko per i viola: Fiorentina-Milan 0-2
giovedì 14 novembre 2019

Brutto ko per i viola: Fiorentina-Milan 0-2

27-03-2014

La Fiorentina esce sconfitta per 2-0 nella sfida in casa contro i rossoneri e vede allontanarsi a dieci punti il terzo posto del Napoli, vincitore 4-2 a Catania. La partita ha visto una squadra a due facce: sveglia e un po’ sprecona nel primo tempo, irritante e irriconoscibile nel secondo. Possono essere un’attenuante solo parziale la stanchezza e le tante assenze con cui i gigliati sono arrivati alla gara contro i rossoneri: Gomez e Rossi su tutte, ma anche Pizarro, Vargas e Compper, questi ultimi due persi alla vigilia. Ormai infatti sono quattro di fila le partite perse in casa dalla Fiorentina tra campionato e coppa, a dimostrazione del fatto che forse il gioco della squadra di Firenze comincia ad essere troppo prevedibile; infatti i torti arbitrali subiti non possono essere una giustificazione valida per spiegare i pochi risultati positivi ottenuti negli ultimi tempi: se gli uomini di Montella non vogliono vedere svanire tutti i sacrifici della loro stagione, dovranno impegnarsi molto di più di quanto hanno fatto contro il Milan. Il tecnico gigliato ha schierato Neto tra i pali, Savic, Rodriguez, Pasqual e Tomovic in difesa, Valero, Fernandez e Ambrosini a centrocampo e Cuardado, Matri e Joaquin in attacco.

La squadra di casa parte bene ma concede troppo agli avversari, soprattutto su punizioni e calci d’angolo: ed è proprio su una punizione dal limite che gli ospiti passano in vantaggio, con Neto che respinge il pallone centralmente sul tiro di Balotelli e Mexes, lasciato solo dalla difesa viola, che insacca per l’1-0. Fino all’intervallo i viola arrivano vicini al pareggio, ma senza successo; nella ripresa invece la Fiorentina appare fiacca e molle, con Valero che sbaglia praticamente tutto e Matri che sbaglia due clamorose palle goal, a dimostrazione del suo momento no e della poca lucidità sotto porta. Dopo venti minuti di gioco arriva il raddoppio, con Balotelli che tira una punizione a giro dal limite dell’area che beffa il portiere gigliato. Da quel momento è un susseguirsi di imprecisione e passaggi sbagliati fino al triplice fischio, che vede i supporters del Franchi fischiare la squadra, cosa mai successa in questa stagione.

Continua il tour de force della Fiorentina, che domenica sfiderà a Genova la Sampdoria, squadra ormai avviata ad una salvezza tranquilla ma che non per questo deve essere sottovalutata. In attesa di capire i problemi di Pasqual, uscito dalla sfida contro i rossoneri dopo appena mezz’ora, potrebbe essere l’occasione giusta per inserire di nuovo Pizarro e Aquilani titolari, in modo da schierare nuovamente il migliore centrocampo possibile.

Matteo Fabiani