Home > Webzine > ''Hotel per gli insetti'', una nuova oasi naturalistica nel Parco delle Cascine
mercoledì 20 novembre 2019

''Hotel per gli insetti'', una nuova oasi naturalistica nel Parco delle Cascine

08-04-2014

Martedì 8 aprile 2014 nel Parco delle Cascine a Firenze è stato presentato il primo "Bugs Hotel" della città: un'albero degli insetti che offre rifugio a varie specie favorevoli all'ecosistema, come coccinelle, lumache, farfalle.
Le casette di legno pensate per loro fanno parte dell'oasi di 200 metri quadri inaugurata stamani dall’Assessore all’Ambiente Caterina Biti, uno spazio improntato alla biodiversità, con uno stagno ed alberi in grado di attrarre determinate specie di uccelli. L'oasi si inserisce all'interno del percorso naturalistico delle Cascine, ed è stata realizzata grazie al lavoro dei ragazzi seguiti dal Centro di Giustizia Minorile, che, come già accaduto per le aiuole di piazza Beccaria, hanno lavorato a stretto contatto con i giardinieri del Comune di Firenze.
Un'iniziativa che riprende il percorso tra ambiente e sociale che, con il coinvoligimento di questi ragazzi, si propone il loro reinserimento all'interno della società. Uno degli obbiettivi è l'insegnamento di determinate attività, quali il giardinaggio, l'agricoltura e la manifattura, nella speranza che in futuro gli risultino utili per accedere ad una formazione professionale.
Sull'argomento si è espressa Caterina Biti affermando che "si tratta di un tassello fondamentale per ripristinare la biodiversità all'interno delle Cascine, e costituisce un altro passo per la riqualificazione del parco più amato dai fiorentini, sul quale l’amministrazione sta investendo moltissimo. Una iniziativa che ha ancora più valore, essendo il risultato concreto dell’impegno dei giovani che hanno intrapreso un percorso di recupero".
L'intervento fa parte del progetto CREI, finanziato dalla Provincia di Firenze, e nasce dalla collaborazione tra CGM, Comune di Firenze, Istituto Apab, che ha curato la parte formativa, e l'Università di Firenze.

SM