Home > Webzine > Assegnato a Palazzo Strozzi Sacrati il premio giornalistico ''Gabriele Capelli''
domenica 04 dicembre 2022

Assegnato a Palazzo Strozzi Sacrati il premio giornalistico ''Gabriele Capelli''

16-05-2014

"Gabriele aveva caratteristiche rare, professionalmente e umanamente": così Walter Veltroni, ex direttore de l'Unità, ricorda lo storico capo redattore della sezione di Firenze, Gabriele Capelli, in occasione del settimo premio assegnato in memoria del grande giornalista. Sono quattro i giovani giornalisti che si sono distinti in questa edizione, che li ha visti premiati nella sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati: Rino Bucci, giornalista del Tirreno, ha vinto la sezione "Lavori Testuali" con l'articolo "Il dramma di Ripabella" che secondo la giuria "è, come se ne vorrebbero leggere tanti"; il giovane giornalista ha affrontato la drammatica storia del coraggio di Giovanna che, dopo il suicidio del marito per gravi problemi economici, decide di proseguire l'attività di famiglia e affrontare la crisi a viso aperto.
Per la sezione "audio-video", hanno vinto ex-aequo Lorenzo Matucci con l'inchiesta "Prato e il distretto parallelo", che affronta le gravi problematiche legate all'immigrazione cinese nel distretto industriale laniero, e Serena e Jacopo Landi, che con "Grezzano 1967" ripercorrono l'alluvione del 1966, attraverso fotografie, memorie e immagini suggestive.
Tema dell'edizione di quest'anno è stato il futuro del giornalismo: la premiazione è stata accompagnata da un ampio excursus sulle funzioni, gli usi e i pericoli dei nuovi media in relazione al mondo del giornalismo. Hanno preso parte alla cerimonia: Vittorio Bugli, assessore alla Presidenza della Regione Toscana, Susanna Cressati, presidente della giuria, Walter Veltroni, in qualità di ex direttore de L'Unità, Paolo Ciampi, presidente di AST, Nicola Novelli, consigliere dell'ODG Toscana, e Marco Giovannelli, direttore di varesenews.it.

Tiziano Nieri