Home > Webzine > Ivana Palomba e Sebastiano Mori vincono il premio dedicato alla memoria di Barbara De Anna
domenica 08 dicembre 2019

Ivana Palomba e Sebastiano Mori vincono il premio dedicato alla memoria di Barbara De Anna

07-10-2014

Ivana Palomba di Scandicci si è aggiudicata la borsa di studio per il suo “Rapporto Europa- Azerbaijan in materia di Sicurezza energetica”, mentre Sebastiano Mori di Greve in Chianti per lo studio sulla “Sicurezza energetica cinese”. Il Premio, nato dalla collaborazione tra Toscana Energia, la Scuola di Scienze Politiche “Cesare Alfieri”, l'associazione Alunni ed il Comune di Reggello, consentirà agli studenti selezionati di proseguire le loro ricerche all'estero, grazie allo stanziamento di 2.000 euro a progetto.
Tale riconoscimento è stato istituito per rendere omaggio a Barbara De Anna, il funzionario delle Nazioni Unite ucciso nel maggio del 2013 a causa di un attentato terroristico in Afganistan, dove stava prestando servizio. Una donna che dopo la laurea in scienze politiche si era impegnata concretamente sul campo per migliorare i rapporti internazionali. “Imprimere nella memoria tutti coloro che hanno sacrificato la propria vita è importante - ha affermato la Vicesindaca del Comune di Firenze, Cristina Giachi, alla cerimonia di consegna dei riconoscimenti – La memoria di Barbara non si deve perdere nel tempo, perché questa donna ha fatto molto per questo ritengo meraviglioro ricordarla attraverso un Premio dedicato ai giovani che rende concretamente possibile la loro formazione sul campo ”.

Martina Viviani