Home > Webzine > La Fiorentina torna alla vittoria: contro il Verona decidono Gonzalo e Cuadrado
martedì 19 novembre 2019

La Fiorentina torna alla vittoria: contro il Verona decidono Gonzalo e Cuadrado

23-11-2014
Buona la prima di tre trasferte. La Fiorentina espugna il Bentegodi battendo 2-1 il Verona e sale a quota sedici punti in classifica. Una vittoria importante, sofferta, in uno stadio caldo  nonostante il gemellaggio fra la tifoseria gialloblù e quella viola, contro un avversario ostico. E vero, l'Hellas non sarà più quello della passata stagione  infatti, ha otto punti in meno rispetto al 2013-14, ma vincere nella casa di Luca Toni non è mai semplice. La speranza è che il successo contro la formazione di Andrea Mandorlini possa essere la svolta per la Fiorentina in campionato. A decidere il match, Gonzalo Rodriguez nel primo tempo e Cuadrado nella ripresa. In mezzo, il pareggio di Nico Lopez. 

I gigliati si rilanciano in graduatoria, ma il cammino per l'Europa è ancora lungo. Il terzo posto dista sei punti. Ad occuparlo è il Napoli, reduce dallo spettacolare 3-3 contro il Cagliari, prossimo avversario dei Montella Boys, domenica 30 novembre alle 15 al Sant'Elia. L'Aeroplanino schiera il 3-5-2, la novità è che sulla fascia destra c'è Joaquin, non Cuadrado, posizionato in attacco al fianco di Mario Gomez (Babacar in panchina). Al 15, la Fiorentina passa in vantaggio. Sugli sviluppi di un corner di Mati Fernadez, Alonso colpisce di testa, ma il suo tiro si trasforma in una perfetta sponda aerea per Gonzalo che insacca a due passi dal Rafael. Al 20 è di nuovo il difensore argentino a sfiorare il raddoppio con un'incornata su angolo deviata dal portiere scaligero. Al 28, altra grande chance per gli ospiti. Moras perde palla, Gomez s'invola verso la porta, calcia, ma la sfera si stampa sulla traversa. Il Verona si ricompone e al 34 fallisce l'1-1 con Toni che prende anche lui la traversa su un cross dalla sinistra di Halfredsson. E' il preludio al pari. 39: Toni copre bene il pallone sulla marcatura di Gonzalo, serve in profondità Nico Lopez che segna a tu per tu con Neto.

I primi venti minuti della seconda frazione sono un dominio della squadra di Montella. Al decimo, Alonso va vicino al 2-1 con un diagonale mancino. Al 15, è ancora il laterale spagnolo a sfiorare il gol, calciando sull'esterno della rete dopo una bellissima triangolazione tra Joaquin e Borja Valero. L'ex Sunderland è uno dei più pimpanti. Al 17, è proprio lui a disegnare un cross perfetto per Cuadrado, bravo ad anticipare Moras in occasione del 2-1.

La Fiorentina torna, dunque, a sorridere. Lo fa davanti a Giuseppe Rossi, rientrato in Italia dagli Stati Uniti e in tribuna al Bentegodi per vedere la partita dei suoi compagni. 

Per i viola, c'è subito un altro impegno in programma: la trasferta a Guingamp per l'Europa League giovedì 27 novembre.

di Stefano Niccoli