Home > Webzine > Firenze celebra Alan Turing: il padre dell’informatica
domenica 27 novembre 2022

Firenze celebra Alan Turing: il padre dell’informatica

31-03-2015

Firenze rende omaggio ad Alan Turing, matematico e filosofo inglese protagonista del film "The imitation game", considerato il fondatore dell'informatica, avendo introdotto già negli anni '30 il modello di calcolo noto come "macchina di Turing", che è, a tutti gli effetti, il precursore degli odierni calcolatori.

Alla Fondazione Stensen di viale Don Minzoni 25 due giorni a lui dedicati, martedì 31 marzo e giovedì 16 aprile con film, incontri e dibattiti.

Si comincia il 31 marzo alle 19 (ingresso libero) con la presentazione interattiva di una vera macchina Enigma. Interverranno Silvano Benedetti (Museo Tecnico Navale di La Spezia) e Bruno Grassi (Associazione Rover Joe). A seguire, alle ore 21, il film The imitation game di Morten Tyldum (Gran Bretagna, Usa 2014, 113'). Seguirà cineforum scientifico sul film e sugli argomenti da esso trattati con Pier Luigi Crescenzi (Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Unifi) e Gabriele Rizza (Associazione Anemic)

Giovedì 16 aprile alle ore 18 appuntamento con il convegno su ‘Alan Turing: vita e opere’, con gli interventi di Andrea Cantini (Dipartimento di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Firenze), Pier luigi Crescenzi (Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Università degli Studi di Firenze), Fabio Corsini (Dipartimento di Scienze della Comunicazione e Discipline Umanistiche, Università degli Studi di Urbino). A seguire (ore 19:30), presentazione interattiva della Macchina di Turing ricostruita con Lego Mindstorms.

La due giorni è promossa da Openlap Unifi, Dipartimento ingegneria informazione Unifi, società cooperativa Terza cultura, Associazione Rover Joe, Associazione Anemic e Fondazione Stensen.

Per informazioni www.stensen.org



di Lorenzo Ciucci