Home > Webzine > Riapre il ''Giardino dei Semplici'': una giornata di mostre, visite guidate, incontri e musica
domenica 17 novembre 2019

Riapre il ''Giardino dei Semplici'': una giornata di mostre, visite guidate, incontri e musica

21-05-2015
A otto mesi dalla tromba d’aria che lo ha gravemente danneggiato, riapre l'Orto Botanico dell’Università di Firenze, lo storico giardino sorto nel 1545 per volere di Cosimo I dei Medici, per ospitare le piante medicinali, dette "i Semplici".
Per festeggiare la conclusione dei lavori di ripristino Martedì 19 maggio (ore 16.00) il rettore Alberto Tesi terrà una breve cerimonia, seguita in diretta da Controradio. Mentre Guido Chelazzi, presidente del Museo di Storia Naturale dell’Ateneo riassumerà gli interventi di recupero e le nuove acquisizioni.

Ma la vera festa si terrà Giovedì 21 Maggio quando il "Giardino dei Semplici" sarà aperto gratuitamente al pubblico: dalle ore 10.00 alle 20.00 (ingresso da via Pier Antonio Micheli, 3) si potranno ammirare i nuovi allestimenti floreali, resi possibili grazie alla raccolta di fondi online Colora il Giardino dei Semplici lanciata a febbraio scorso (e attiva fino al 31 Maggio) con la collaborazione di PlanBee, portale web per il crowdfunding di opere green, grazie alla quale sono stati complessivamente un migliaio i sostenitori della rinascita dell'Orto e grazie al loro conotributo è stato possibile riqualificare quattro aree del Giardino visibili dall’esterno con piante molto particolari e colorate, fra cui ortensie giapponesi e pregiate azalee.

Altre novità accoglieranno i visitatori: la vasca centrale, le panchine in pietra serena lungo i vari percorsi, una completa segnaletica bilingue e un'applicazione sperimentale e gratuita che si basa sui beacon, piccoli emettitori di bluetooth che seguono il visitatore nella sua visita, fornendo notizie e curiosità sulle piante e sul giardino.

La giornata del 21 comprende attività anche per i più piccoli, come "Fioritura di... BOLLE!", gioco con bolle di sapone con osservazione sui riflessi colorati prodotti dalla luce, e poi visite guidate della durata di un'ora (alle ore 10.30, 12, 14, 15, 17.30) e la possibilità di consultare i giardinieri dell'Orto per consigli sui vari tipi di coltivazione.

Si chiude con la presentazione del Chelsea Fringe Festival in Florence, tappa fiorentina del festival green inglese.
Alle 16.30 è in programma la presentazione del libro "L'Iris di Firenze, fiore e stemma della città" con l’autrice Alessandra Perugi; nelle serre esposizione di acquerelli di Simonetta Occhipinti sulla collezione di agrumi antichi dell'Orto; nell’Ostensio esposizione fotografica sulla collezione di orchidee a cura di Andrea Grigioni.

La manifestazione, durante la quale i visitatori potranno versare un contributo per la raccolta di fondi, si chiude con un aperitivo ed un concerto di musica jazz.

Maggiori informazioni sul sito: www.msn.unifi.it/event

IG