Home > Webzine > ''Palermo chiama Italia'', migliaia di studenti a Firenze per dire no alla mafia
martedì 19 novembre 2019

''Palermo chiama Italia'', migliaia di studenti a Firenze per dire no alla mafia

23-05-2015
Migliaia di studentesse e studenti a Firenze, provenienti dalle scuole di Toscana, Umbria, Abruzzo, Sardegna, Piemonte e Veneto e, per le altre regioni, in sei piazze di altrettante città italiane, collegate contemporaneamente tra loro nella commemorazione del XXIII anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio.
"Palermo chiama Italia" è il titolo della manifestazione organizzata sabato 23 maggio 2015, dalla Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone”, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente del Ministero dell’Istruzione, che quest’anno si svolgerà non solo a Palermo, ma anche nelle piazze italiane in cui cittadini e studenti saranno presenti per dare testimonianza del loro impegno per la legalità.
A Firenze l’appuntamento sarà allo stadio “Luigi Ridolfi”, dalle 9,30 alle 13. Qui sono state previste numerose attività, realizzate da studentesse e studenti, anche in collaborazione con enti e rappresentanti del volontariato, sul tema della lotta a tutte le forme di illegalità.
All’evento trasmesso in diretta dalla RAI, interverrà Elisabetta Caponnetto, vedova del giudice Caponnetto, che guidò il Pool Antimafia in cui operarono, tra gli altri, i giudici Falcone e Borsellino.
La “tappa” fiorentina di “Palermo chiama Italia” è organizzata dalla Fondazione Antonino Caponnetto, insieme al Centro Nazionale per il Volontariato, i rappresentanti delle consulte studentesche e l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, in collaborazione della Direzione Generale per lo Studente del MIUR.
Docenti e studenti interessati a partecipare, potranno farlo comunicandolo ai loro istituti scolastici.
Info: www.centrovolontariato.net