Home > Webzine > III Memorial Giacomo Massoli: torna la boxe in ricordo di Giacomo, vittima della strada
venerdì 15 novembre 2019

III Memorial Giacomo Massoli: torna la boxe in ricordo di Giacomo, vittima della strada

03-10-2015
"Utilizzare lo sport per creare momenti di riflessione è una bella tradizione della città di Firenze e questa è un'occasione davvero speciale": è così che l'assessore allo Sport Andrea Vannucci ha presentato il III Memorial Giacomo Massoli, l'evento di pugilato che si svolgerà sabato 3 ottobre dalle ore 16.00 presso la Palestra Montagnola (via G.da Montorsoli, 1/c - Firenze).

Sarà un sabato pomeriggio all'insegna dello sport e del sociale in ricordo di Giacomo, giovane fiorentino rimasto ucciso in un incidente stradale a soli 21 anni: la manifestazione, organizzata dalla famiglia insieme a Sempre Avanti Firenze e il Boxing Club Firenze, vuole quindi essere l'occasione per sensibilizzare sul tema della sicurezza stradale rivolgendosi alla coscienza collettiva.
Una manifestazione unica nella città di Firenze, come sottolineato dall'assessore Vannucci: "E' il primo evento che ha scelto il pugilato come sport centrale". Una scelta quindi inedita, ma carica di valori e significati: Giacomo, infatti, era un grande sportivo e come ricordato dalla madre Carla, iniziò a praticare la boxe pochi mesi prima dell'incidente e si appassionò immediatamente non solo alla disciplina, ma all'ambiente che venne a conoscere.
"Nel pugilato si respira sempre un'atmosfera particolare, all'insegna della sportività e del profondo rispetto reciproco - ha confermato l'assessore Vannucci - è un ambiente molto accogliente e dalle regole ben definite, metafora della vita e delle relazioni umane". Un ambiente sano, come ribadito anche dalla madre di Giacomo, caratterizzato da una fratellanza e un'assenza di invidie raramente riscontrabili in altre discipline.

Il III Memorial Giacomo Massoli sarà quindi l'occasione per conoscere meglio questo sport, offrendo un palinsesto di appuntamenti rilevante non solo per il pugilato toscano, ma anche nazionale: saranno in programma incontri femminili dilettanti, incontri senior e due importanti match professionisti. 
Un grande pomeriggio di boxe dedicato ad un ragazzo che con passione ed entusiasmo aveva iniziato solo da pochi mesi ad indossare i guantoni e a salire sul ring, ma il cui ricordo è tuttora vivo in chi lo ha potuto conoscere durante gli allenamenti, come dimostrato dalle parole di Cristiano Mazzoni di S.A.F.: "Finchè sarò nello sport, inserirò sempre questo evento: non smetterò mai di ricordare Giacomo".

Per informazioni: www.safirenze.altervista.org

di Alessandra Toni