Home > Webzine > Food and Wine in Progress: 1.500 cuochi alla Leopolda tra cooking show e degustazioni
domenica 01 novembre 2020

Food and Wine in Progress: 1.500 cuochi alla Leopolda tra cooking show e degustazioni

03-11-2015
Sono stati presentati ufficialmente, all'interno del Mercato Centrale di Firenze, "Food and Wine in Progress" e il Congresso dei cuochi FIC "Il cuoco 3.0: visioni, valori e vantaggi", la grande rassegna enogastronomica che si terrà alla Stazione Leopolda da domenica 8, con inizio alle ore 10.00, a martedì 10 novembre (più un evento speciale mercoledì 11 novembre).

A far gli onori di casa il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani: "L'enogastronomia avrà la sua Leopolda, con tutto il significato che questa denominazione da qualche tempo a questa parte comporta! Il 2015 è l'anno di questo settore, il successo di Expo lo certifica. L'identità italiana è stata ulteriormente valorizzata dalla rassegna, e a pochi giorni dalla cerimonia di chiusura è un fatto per noi importantissimo ospitare questa rassegna. Il 2015 è anche il centocinquantesimo anniversario di Firenze Capitale, e non a caso l'evento tocca due luoghi simbolici.
Il Mercato Centrale nacque proprio per permettere all'attuale Piazza della Repubblica di elevarsi a salotto cittadino della nuova Capitale italiana, mentre alla Leopolda si era già tenuta la prima Esposizione Nazionale nel 1861".

Insieme al presidente Giani altre autorità quali la vicepresidente del Consiglio Regionale Lucia De Robertis, la vicesindaca Cristina Giachi e il presidente della Federazione Italiana Cuochi Rocco Pozzulo, che ha dichiarato: "Con questa rassegna intendiamo dare valore al lavoro dei cuochi, che tra l'altro insieme ai sommellier formano una sinergia certo non inferiore ai più rinomati chef, i quali ogni giorno accendono come si suol dire il fornello, che sia nella cucina di un ristorante come in un'aula di un istituto alberghiero. Il nostro congresso sarà aperto al pubblico così da far vedere la cura e che diamo a ogni singolo prodotto, mettendo in risalto l'importanza che possono avere un singolo fagiolo o una porzione di salsa di pomodoro".

Un evento in grande stile che vede la collaborazione dell'Unione regionale cuochi toscani e dell'Associazione italiana sommellier. La rassegna vedrà all'opera circa 1500 cuochi, pronti ad accogliere oltre 5000 visitatori. Oltre 30 ore di cooking show, la degustazione dei migliori vini toscani e tanto altro. Apre il programma domenica 8 la Borsa di Studio "I Balzini", mentre in serata è previsto uno spazio per le giovani promesse con "Alberghiero-Mixology Contest & Team Building".
Lunedì 9 la giornata ruoterà attorno all'evento "Il vino materia di studio obbligatoria nelle scuole", mentre martedì 10 la
giornata inizierà con "Come si coniuga la qualità dell'olio extravergine con le sue proprietà salutistiche", su iniziativa del Tuscan Food Quality Center".
Martedì 11 novembre chiusura speciale con la sfilata, a partire dalle ore 10.00, da Piazza della Repubblica a Palazzo Vecchio, con la partecipazione di oltre 300 cuochi.
Sul palco dell'area FIC si succederanno chef stellati e la Nazionale Italiana Cuochi, con nomi prestigiosi quali Niko Romito, Filippo La Mantia e altri ancora. Per informarsi sul congresso è poi possibile scaricare gratuitamente già da ora la app "Cuoco 3.0".

Informazioni e programma dettagliato sul sito  www.foodandwineinprogress.it

Leonardo Signoria