Home > Webzine > Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada: cerimonia pubblica a Firenze
lunedì 18 novembre 2019

Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada: cerimonia pubblica a Firenze

15-11-2015
La terza domenica di novembre si celebra la Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada per onorare i morti e feriti sulle strade di tutto il mondo insieme alle loro famiglie, agli amici, a tutti gli interessati, per ringraziare i servizi di emergenza e riflettere sul costo, in termini di dolore e di conseguenze socio economiche, che queste tragedie portano con sé.

Nella città di Firenze, domenica 15 novembre, si terrà una cerimonia pubblica nel Salone dei Cinquecento, promossa dalla Fondazione Elisabetta e Mariachiara Casini, due giovani sorelle vittime di un terribile incidente stradale, la cui memoria è tenuta viva grazie soprattutto all'impegno e all'amore della madre, Doretta Boretti.

Questo il programma della mattinata, a cui siete tutti invitati per portare solidarietà:

Ore 10.30 - Cerimonia Pubblica nel Salone dei Cinquecento
Verrà consegnato il Conio della Fondazione Elisabetta e Mariachiara Casini onlus alla Polizia di Stato Compartimento Polizia Stradale della Toscana, alla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze, alla Silfi spa, alla Fondazione Accademia dei Perseveranti e al giornalista Vittorio Betti. Verranno inoltre effettuati i ringraziamenti e consegnato un ricordo della Giornata Mondiale della Memoria delle Vittime della strada alla APF - Acqua Projet Firenze, alla ditta Picchiani e Barlacchi srl, all'attore Enzo Lenzetti, alla Firenze Art di Andrea Tirinnanzi, alla pittrice Rossella Baldecchi della quale verranno esposti, nel Salone dei Cinquecento, otto dipinti a olio su tela.
Il quintetto Polifonico Clemente Terni accompagnerà con tre interventi musicali la Cerimonia e l'attore Enzo Lenzetti leggerà l’inizio della tragedia "La Maternità Offesa".

Ore 11.30 - Cerimonia in Piazza della Signoria
I convenuti si sposteranno sull'Arengario di Palazzo Vecchio, dove gli agenti del Corpo della Polizia Municipale di Firenze leggeranno il nome delle vittime della strada a Firenze degli ultimi 15 anni. Al termine della lettura la Fondazione Elisabetta e Mariachiara Casini onlus consegnerà alla Città di Firenze il Libro d'Argento con i nomi delle vittime della strada elencate.

Ore 12.30 - Piazza della Signoria
La cerimonia si concluderà con la suggestiva liberazione in cielo di 200 palloni bianchi.

In Italia l'Associazione italiana familiari e vittime della strada si è assunta l'impegno di mantenere viva l’attenzione sulle persone morte a causa di incidenti stradali e opera per “fermare la strage stradale e dare giustizia ai superstiti”.
Nel 2014 in Toscana, ci informa l'Istat, si sono verificati 16.654 incidenti stradali che hanno causato la morte di 250 persone e il ferimento di altre 22.051. La tendenza (a partire dal 2001) è in costante diminuzione ma rispetto all’anno precedente c'è stato un aumento degli incidenti (+2,6%), delle vittime (+11,6%) e dei feriti (+1,8%), mentre invece nel resto d'Italia i dati vanno in direzione opposta: rispettivamente -2,5%, -0,6% e -2,7%. La celebrazione della Giornata in Toscana assume dunque un significato particolare, per ricordare a tutti che la sicurezza sulle strade e il rispetto delle norme sono fondamentali per evitare la perdita di tante vite umane.

AT