Home > Webzine > Premiazione dei vincitori del Premio Letterario ''Firenze per le Culture di Pace''
giovedì 21 novembre 2019

Premiazione dei vincitori del Premio Letterario ''Firenze per le Culture di Pace''

12-12-2015
Sabato 12 dicembre 2015, alle ore 16.00, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio si terrà la premiazione dei vincitori del Premio Letterario “Firenze per le Culture di Pace”, dedicato al Dalai Lama, promosso dall’associazione “Un Tempio per la Pace” con il patrocinio e il contributo della Regione Toscana e del Comune di Firenze.

Alla presenza della presidente della Commissione Pari opportunità, pace, diritti umani, relazioni internazionali, immigrazione Serena Perini sarà conferito il premio  per l’edito a Vandana Shiva, con il suo libro “Chi nutrirà il mondo? Manifesto per il cibo del terzo millennio “ (ed. Feltrinelli).
Vandana Shiva, fisica ed economista indiana impegnata da tempo contro la povertà nel mondo è nota per il suo impegno contro lo sfruttamento della terra ad opera delle multinazionali del cibo. Con il suo libro intende porci di fronte alla necessità di un rinnovato impegno per la salvaguardia del pianeta e ci regala pagine che raccontano trent’anni di ricerche e coraggiose sperimentazioni sul campo.

Il premio per il Progetto di Pace è stato assegnato a Marco Verdone per il suo "Progetto Gorgona". Veterinario omeopata, Verdone ha realizzato con i detenuti dell’isola della Gorgona, un progetto rieducativo basato sull’allevamento e la cura degli animali, dimostrando quanto sia importante il rapporto non violento fra umani e animali, il rispetto della vitta, e  per la rieducazione dei detenuti.

Il Premio Una vita per la pace è stato attribuito  invece a Nawal Soufi, protagonista del libro "Nawal. L'angelo dei profughi". Nawal giovane marocchina  che vive a Catania, è soprannominata dai siriani "Lady Sos" per aver salvato migliaia di profughi nel Mediterraneo
Inoltre sarà  presentato “Racconti per la pace 2015”,  raccolta di racconti selezionati  dall’Associazione un Tempio per la Pace.

Alla cerimonia interverranno Don Luigi Ciotti, presidente del Premio, Marco Marchi dell’Università di Firenze, coordinatore scientifico del Premio e  Marco Romoli, presidente dell’Associazione “Un Tempio per la Pace”.
Nel corso della serata l’attrice Cecilia Gallia leggerà alcuni brani dai testi premiati e saranno eseguiti brani di musica contemporanea della Scuola di Musica di Fiesole.

L’incontro si concluderà con un brindisi offerto da Unicoop Firenze. La cerimonia è a ingresso libero.