Home > Webzine > Lavoro: chi assume in Italia?
giovedì 14 novembre 2019

Lavoro: chi assume in Italia?

06-10-2004
Oltre 56 mila laureati in circa 80 discipline: è questo il fabbisogno occupazionale che le imprese italiane dichiarano per il 2004. Solo il 30% servirà a coprire il naturale turnover degli addetti, mentre il restante 70% significherà nuove posizioni nelle aziende. E' quanto emerge dall'indagine Excelsior realizzata, come ogni anno, dall'Unioncamere in collaborazione con il ministero del Lavoro. Nel segno della tradizione la graduatoria delle lauree che emerge dalle dichiarazioni delle imprese. Dei 56.430 laureati che le aziende hanno previsto di assumere, il 25,3% (pari a 14.272 unita') deve essere in possesso di una laurea in Economia e commercio. Distanziati seguono i laureati in Scienze infermieristiche (4.806 assunzioni previste, l'8,5% del totale) e ingegneria elettronica (4.281 unità, pari al 7,6% del totale).