Home > Webzine > Luca Sofri: ''Mio padre è sfinito''
martedì 12 novembre 2019

Luca Sofri: ''Mio padre è sfinito''

14-12-2005
"Mio padre è cosciente ma è stanco, sfinito e poco in forze. Non gli ho comunicato la decisione di Castelli ma non ne avremmo parlato lo stesso, anche se mio padre fosse stato bene". Lo ha detto il figlio di Adriano Sofri, Luca, intervistato da SkyTG24 a Pisa, all'esterno dell'ospedale il giorno dopo la decisione del ministro della Giustizia di negare la grazia all'ex leader di Lotta continua condannato per l'omicidio del commissario Luigi Calabresi. Le condizioni di Adriano Sofri, ha riferito Luca, "sono articolate: migliori da quando è entrato in ospedale per quanto riguarda la lacerazione all'esofago, ma complicate per quanto riguarda la respirazione".